Home / Locale / Calabria / Soverato / Terza giornata serie D basket la NBS vince con la Mayor Paola e fa solidarietà

Terza giornata serie D basket la NBS vince con la Mayor Paola e fa solidarietà

SOVERATO – Non è stata una terza giornata facile per la Nuovo Basket Soverato militante nel campionato di serie D calabrese. La formazione avversaria della Mayor-Paola, soprattutto nella parte iniziale, si è rilevata particolarmente ostica alla compagine soveratese. A rendere più difficile il compito alla squadra di coach Rosso ha contribuito una sorta di rigidità iniziale a cui sono poco abituati i ragazzi della Nbs. Dopo due quarti da dimenticare però, in cui è emerso Saverio Pittelli che ha dato fiducia e coraggio ad una squadra che cominciava a perdere il morale, la Nuova Basket Soverato è ripartita di slancio sino a vincere l’incontro. Davanti ad un pubblico pieno di entusiasmo al palazzetto dello sport, l’ultimo quarto di gara è stato un crescendo per i cestisti della cittadina jonica che hanno imposto i loro ritmi. L’esordiente Fabrizio Costarella si è reso protagonista di una gara che lo ha visto esibirsi in perfomances d’eccezione, mentre l’attivo Arcidiacono ha centrato ben 20 punti in 20 minuti. Al termine dell’incontro il risultato è stato 69-64 con un pubblico letteralmente in delirio. E ora i ragazzi di coach Rosso cominciano a prepararsi per la trasferta di Vibo. Ma l’incontro contro la Mayor Paola è stato anche l’occasione per promuovere una iniziativa di solidarietà della Nuovo Basket Soverato. Gli atleti infatti, insieme alla Pgs Junior Sprint sono impegnati nel progetto “ragazzi dell’ippica”. Progetto che ha come obiettivo quello di far crescere, maturare e sensibilizzare ai principi della solidarietà e del volontariato tutti coloro che gravitano intorno alla squadra, siano essi giocatori, dirigenti o tifosi. E così domenica è stata celebrata “la giornata dell’Avis”. Portavoce di questo messaggio di solidarietà sono stati i bimbi del minibasket che nell’intervallo della partita hanno prima mostrato uno striscione con lo slogan della giornata: “Fai canestro con noi: dona il sangue” e poi hanno disputato un incontro avvincente sotto lo sguardo divertito di genitori e tifosi.

Fabio Guarna

Leave a Reply