Home / Locale / Calabria / Soverato / Anche quest'anno l'associazione "La città del sole" ha consegnato gli ambiti riconoscimenti

Anche quest'anno l'associazione "La città del sole" ha consegnato gli ambiti riconoscimenti

Foto premiazione Pubblico PREMIATA LA CALABRIA PIÙ ATTIVA

La manifestazione, svoltasi a Montepaone è giunta alla VII edizione

SOVERATO – L’associazione “La città del sole” alla quale aderiscono i Rotary club di Catanzaro, Cosenza, Florense San Giovanni in Fiore, Nicotera Medma, Lamezia Terme, Reggio Calabria Sud, Soverato, Tropea e Vibo Valentia ha ancora una volta centrato il successo con il suo premio “La città del sole” giunto alla VII edizione. Nella splendida cornice del villaggio Estella di Montepaone Lido i rotariani hanno consegnato il prestigioso riconoscimento a tutti “quei calabresi di Calabria – così si legge nella brochure di presentazione alla manifestazione – che hanno operato nella terra d’origine distinguendosi per impegno, operosità, coraggio, onestà, nel campo delle arti, delle scienze, e delle professioni, contribuendo così alla crescita culturale, umana, sociale ed economica della nostra regione”. Particolarmente soddisfatto di come sono andate le cose è il presidente dell’associazione Giacomo Saccomanno il quale promette che in futuro ha in serbo di arricchire il premio oltre che dei riconoscimenti alle persone illustri anche di borse di studio e stages per i più giovani che saranno messi a disposizione da rotariani imprenditori e liberi professionisti. Luciano Lucania vice presidente dell’associazione e del rotary club di RC sud si sofferma a margine della premiazione sulle finalità dell’attività rotariana: “è una forma di volontariato d’elite – dice – nel senso migliore del termine. Grazie ai clubs sparsi sul territorio nazionale noi rotariani – conclude – manteniamo alto il nostro impegno nel sociale”. Dopo di lui, Natale Naso, governatore del distretto Rotary 2100 che comprende Calabria, Campania e Lucania (territorio Lauria) fa notare come l’attività del Rotary a livello distrettuale sia ricca di idee e attività come quelle del “premio città del sole”. Quest’ultimo, infatti, pur non essendo un premio distrettuale si compenetra in una osmosi etica e culturale con quelli che sono i principi, le idee e le attività del rotary club, rappresentandone al più alto livello l’azione sinergica. Quest’anno la mission (un tempo si sarebbe detto l’obiettivo) del Rotary club è stato “tendi la mano”. Nel distretto 2100 tale mission è stata meglio specificata in “il rotary per l’uomo”, spiega Naso. E tutti i premiati sono senz’altro stati genuinamente attenti e capaci nella vita professionale a concretizzare questo principio. Dai religiosi agli intellettuali, dagli imprenditori ai liberi professionisti, il premio “la città del sole” può ben dirsi meritato da tutti quelli che sono stati premiati come è facile evincere dal loro curriculum. La celebrazione della premiazione è cominciata con i saluti di Francesco Cristoforo, valente e attivo presidente del Rotary Club di Soverato; hanno quindi preso la parola nell’ordine, Natale Naso, governatore del distretto Rotary 2100, Raffaele Mancini, sindaco di Soverato e Anna Madonna in rappresentanza del sindaco Rattà di Montepaone. È seguita l’introduzione di Giacomo Saccomanno presidente dell’associazione “La Città del sole”. Si è poi dato corso alla consegna dei riconoscimenti affidata a Francesco Bosurgi e Italia Caruso. A dare un colore di bellezza calabrese alla manifestazione ci ha pensato invece la splendida Monica Cusato, Miss Calabria 2003. Al termine un delizioso convivio per tutti gli ospiti offerto dai rotariani.

I premi sono stati conferiti a (accanto una breve presentazione)

CULTURA Antonio Martinelli, salesiano, eletto nel capitolo generale dei salesiani, come superiore generale e membro del consiglio centrale della congregazione di Torino. Dal settembre 2002 è direttore a Bari della comunità salesiana. Si è distinto per l’intensa attività di animazione e coordinamento nelle case salesiane di tutto il mondo.

IMPRENDITORIA Giuseppe De Masi, un vero e proprio self-made man. Inizia a lavorare quale meccanico e tuttofare, esperto in riparazioni di ogni genere. Entra nel mondo dell’imprenditoria e si fa sempre più avanti. Oggi l’attività della famiglia De Masi vanta 5 società operative ed altre 2 con quote superiori al 40%; un’occupazione globale di oltre 250 dipendenti, 3 stabilimenti produttivi, 1 società commerciale, 2 aziende di servizi portuali con oltre 27 milioni di euro in investimenti industriali dal 1998 ad oggi.

INDUSTRIA Vincenzo Speziali, presidente della BIOFATA S.p.A. ha in corso di realizzazione in Lamezia un’industria agro-alimentare nell’area ex sir con un investimento di 140 miliardi ed un’occupazione di 350 unità. È presidente della SACAL dal 2001.

INFORMAZIONE “IL QUOTIDIANO” (Antonella Dodaro ed Ennio Simeone): il premio è stato consegnato a Francesco fratello di Antonella. La testata appartiene ad un quotidiano regionale calabrese nato a metà degli anni ’90 che si è sempre distinto nel panorama regionale per valenza culturale ed efficacia e rigore dell’informazione

PROFESSIONI Paolo Quattrone, da quando è Provveditore Regionale della Calabria per gli istituti di pena ha trasformato le strutture penitenziarie della nostra regione, rendendole umane e realizzando anche degli istituti sperimentali modello, come quello di Laureana di Borrello. Attualmente è impegnato a portare avanti il progetto di costruzione di un centro di eccellenza psichiatrica forense a Gerace. Si è distinto per avere avviato a Catanzaro la scuola superiore di polizia penitenziaria.

RICERCA SCIENTIFICA Vito Teti, docente di etnologia presso l’Università della Calabria dove dirige il centro di antropologie e letterature del mediterraneo. Collabora con riviste scientifiche nazionali ed internazionali e con quotidiani a diffusione nazionale

SPORT Alessandra Lucchino, nel campionato del mondo giovani del 2002 ha conquistato la medaglia di bronzo, nel 2003 quella d’argento individuale ed a squadre, nel 2004 si è classificata 7°. Nel campionato del mondo 2002 è stata quinta nelle prove di squadra e medaglia d’oro in quelle miste di squadra. È stata convocata per il campionato del mondo ed ha solo 20 anni.

TURISMO Vittorio Caminiti, insegna materie tecniche di reception presso gli istituti alberghieri di Stato. Ricopre in atto la carica di amministratore della Consulting & Management srl. È anche manager di due tra le più esclusive e rinomate strutture alberghiere della Calabria: il “Grand Hotel De La Ville & Beauty Farm” e “Plaza Hotel”

VOLONTARIATO Battista Cimino, è un prete diocesano della diocesi di Cosenza-Bisignano, missionario in Burundi dal 1995. Ha contribuito a portare avanti diversi progetti di solidarietà, fra questi: la costruzione degli orfanotrofi delle suore di Madre Teresa a Bujumbura, Kirundo e Muyinga nonché delle scuole di catecumenato a Gatura e Kajeke.

PREMIO SPECIALE Alfonso Giannizzi, è uno dei più noti top manager di fama mondiale del settore turistico alberghiero. Ha all’attivo ruoli di responsabilità in diversi management nel campo dell’accoglienza turistica. Nel 2003 è stato nominato presidente del gruppo Baglioni.

IN RICORDO DI (il figlio e il marito hanno ritirato il premio) Edelweiss Romeo Mallamace (1948-2003) : donna di preclare virtù morali e umane ha consacrato la propria esistenza al culto degli affetti familiari ed ai doveri di docente universitaria, lasciando lungo il percorso terreno il profumo indelebile di una illimitata bontà d’animo e di uno sconfinato amore per il prossimo; fulgido esempio, nella serena accettazione della morte di totale abbandono alla suprema volontà divina.

PREMIO INTERNAZIONALE ANTONINO BRANCA Volume Scientifico “Andrea Cefaly – Il risorgimento nella pittura calabrese” di Linda Sorrenti

Fabio Guarna  (Fonte: il Quotidiano della Calabria)

Lascia un commento