Home / Locale / Calabria / Soverato / Le vacanze? Meglio all'estero

Le vacanze? Meglio all'estero

Soverato – Mentre a Soverato si discute sulla vocazione turistica della città, qualcuno comincia a progettare una piccola vacanza fuori dalle mura cittadine. Le ferie sono vicine e la voglia di spostarsi aumenta di giorno in giorno. Quali saranno le mete più gettonate? Non è facile rispondere a questa domanda. Di certo sono tante e non si può dare un’indicazione precisa. C’è fra i soveratesi chi ha pensato ad una bella crociera, chi a un soggiorno nelle isole canarie, chi ancora ad un fai da te in camper e chi invece preferisce stare nella sua Soverato a godersi il mare e la spiaggia, magari insieme agli amici di ritorno per l’estate. Anche se, a dire il vero, in quest’ultimo caso, la spiaggia nella cittadina jonica in genere è un po’ troppo affollata durante i mesi di luglio e agosto tanto da far sentire gli indigeni fuori dal proprio habitat. Cosicché, come al solito, ci sarà qualche studente diretto in Gran Bretagna per la solita vacanza-studio, mentre altri approfitteranno delle ferie per spostarsi oltreoceano a far visita ai parenti e conoscere l’America. Non mancheranno fra i soveratesi naturalmente le escursioni nei luoghi religiosi: pellegrinaggi a Lourdes e San Giovanni Rotondo. A far decidere la meta da visitare potrà essere il classico passaparola. E fra le mete che tirano di più come i paesi dell’est, quest’anno potrebbe inserirsi la scandinavia. La cosa non dovrebbe far meraviglia se si pensa che lo scorso anno l’ente nazionale del turismo finlandese, uno dei più attivi fra i paesi scandinavi nella promozione turistica faceva sapere attraverso un comunicato che stava continuando a svilupparsi in senso positivo la tendenza dei flussi dall’Italia verso la magica terra del Grande Nord. “Il primo trimestre del 2004 – proseguiva il comunicato – ha infatti presentato un aumento di arrivi pari al +28,5% rispetto ai mesi gennaio-marzo 2003, con un totale di 27.217 pernottamenti. In particolare, il solo mese di marzo ha fatto registrare un +40,9%, con ben 9.564 pernottamenti”. Si tratta di un dato statistico che non fa altro che confermare l’attenzione che hanno gli italiani in genere per le terre del grande nord e fra questi potrebbero trovarsi presto anche i soveratesi. E non sbaglierebbero se si considerano le numerose proposte di fare turismo in Finlandia che vanno dagli splendidi itinerari naturalistici da percorrere ai relax nei cottages estivi attrezzati di sauna, sino alle serate all’aperto nella splendida Helsinki con momenti artistici e musicali particolarmente suggestivi nelle lunghe giornate di luce dell’estate. Del resto per gli amanti del mare va detto che la temperatura durante l’estate non impedisce di nuotare fra le pulite acque del mare del nord ed il sole, forse più tiepido del nostro, non manca di abbronzare chi si espone. E magari sotto il “solleone” potrebbe esserci anche una bella bionda del nord che per i machi-latini non guasta mia.

Fabio Guarna (Fonte: il Quotidiano della Calabria)

Leave a Reply