Home / Locale / Calabria / Satriano / Satriano. È morto l'assessore Teodoro Matozzo

Satriano. È morto l'assessore Teodoro Matozzo

COLTO DA UN MALORE
È MORTO TEODORO MATOZZO, ASSESSORE ALLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

SATRIANO – È stato un lunedì nero per la comunità satrianese. Nel primo pomeriggio, colto da un malore mentre si trovava nel suo appartamento, sito nella zona alta della città, è morto Teodoro Matozzo, assessore alle attività produttive della giunta Battaglia. I familiari accortisi delle condizioni dell’esponente politico, hanno immediatamente allertato il primo cittadino Domenico Battaglia medico di famiglia e sanitario del 118. Il sindaco, come egli stesso racconta, si trovava nella Marina di Satriano e ha in breve tempo raggiunto l’abitazione di Matozzo. Le condizioni dell’assessore sono subito apparse gravi e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo attraverso un massaggio cardiaco. Intanto arrivava il 118, una circostanza notata nella piazza Spirito Santo del paese da molti cittadini, che si sono chiesti cosa fosse mai successo. E molti hanno pensato all’assessore Matozzo, vedendo che il mezzo d’emergenza si dirigeva verso la sua abitazione. Purtroppo l’equipe del 118, non ha potuto far altro che constatare il decesso dell’esponente politico.
La notizia è rimbalzata da ogni parte del paese e ha gettato nello sconforto gli abitanti.
Matozzo, molto conosciuto in città, era un militante storico di An. Stimato da tutti, da qualche anno era in pensione, dopo avere svolto per molto tempo, le funzioni di guardia comunale.
“Moriu a guardia Matozzo” si diceva in Piazza come sempre accade in caso di morte improvvisa d’un soggetto cittadino molto noto e unanimamente apprezzato. Matozzo nato nel 1947 e quindi non ancora sessantenne era stato notato, in perfetto stato, muoversi in mattinata per le vie cittadine e attingere nel suo percorso vari negozi e servizi.

Fabio Guarna (Fonte: il Quotidiano della Calabria)

Leave a Reply