Home / Locale / Calabria / Satriano / Satriano, richiesta la convocazione di un consiglio comunale aperto

Satriano, richiesta la convocazione di un consiglio comunale aperto

Satriano – Sono due gli argomenti che nell’agone politico satrianese in questi giorni sono intensamente dibattuti. Il primo riguarda il totocandidadure a sindaco per il 2007 e l’altro le dimissioni di Francesco Battaglia da consigliere comunale. Riguardo questa ultima questione i consiglieri di minoranza Bevacqua, Viscomi, Basile, Betrò e Riverso hanno chiesto, ai sensi degli artt. 27 e 37 del regolamento consiliare, la convocazione di un consiglio comunale “aperto”. L’istanza della minoranza è motivata da un lungo documento nel quale si stigmatizza l’azione amministrativa portata avanti dalle forze di governo della cittadina delle pre-serre e si mettono in evidenza alcune contraddizioni interne alla maggioranza. Secondo i consiglieri di opposizione, infatti, la decisione di Francesco Battaglia rappresenta “una scelta poltica estrema, che rimarca il fallimento politico della compagine di maggioranza”. Non solo, alle dimissioni di Ciccillo (così molti conoscono in paese l’ex consigliere comunale) a giudizio dell’opposizione, si sarebbero potuto aggiungere quelle di alcuni esponenti di Alleanza nazionale. Questi ultimi, infatti, secondo la minoranza “si dicevano pronti a dimettersi”. Per queste ragioni si legge nel documento con cui si richiede la convocazione del civico consesso aperto “i consiglieri di minoranza, preso atto di tale situazione, si sono resi promotori di un’iniziativa politica per incoraggiare ed affrettare la fine di quest’amministrazione ed infatti hanno firmato un documento in cui si chiedeva la sfiducia al Sindaco con la volontà chiaramente espressa di dimettersi immediatamente qualora ci fossero i numeri per dichiarare chiusa l’attuale amministrazione”. È giusto sottolineare che l’ipotesi della decisione di volere abbandonare gli scranni del consiglio da parte di consiglieri dei An, non risulta al momento, confermata da alcun documento diffuso agli organi di stampa e per questo è facile credere che la notizia sia frutto di boatos, indiscrezioni o rappresenti l’esito di incontri politici non resi noti. Per tutte queste ragioni i consiglieri chiedono al gruppo di An di chiarire la sua posizione in seno al civico consesso. E chiarimento sulla sua attuale posizione politica viene richiesta anche a Giusy Altamura, già assessore della giunta di Domenico Battaglia dimessasi lo scorso anno dall’incarico in giunta insieme all’allora vicesindaco Francesco Battaglia. “Chiediamo – conclude la nota – che prima ancora della surroga del nuovo consigliere, venga convocato un Consiglio comunale Aperto nel quale aprire il dibattito con le forze politiche rendendo anche partecipi i cittadini sulla situazione politica amministrativa nel Comune di Satriano”.

Fabio Guarna

Leave a Reply