Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato: Calabretta correrà al fianco di Claudio Rombolà

Soverato: Calabretta correrà al fianco di Claudio Rombolà

Soverato. Gianni Calabretta correrà al fianco di Claudio Rombolà. Dopo avere annunciato la volontà di ritirare la propria candidatura a consigliere nella serata di mercoledì per motivi strettamente personali, l’ex sindaco di Pedalando volare ha avuto bisogno di 24 ore di tempo per tornare sui suoi passi. La notizia della decisione di Calabretta di non scendere direttamente in campo nonostante l’ex primo cittadino soveratese avesse comunque garantito il suo massimo impegno in campagna elettorale per il successo dell’Unione progetto per Soverato, aveva suscitato varie reazioni nell’agone politico locale e prodotto una serie di domande all’interno della coalizione del centrosinistra. Interrogativi aventi ad oggetto prevalentemente l’impostazione della campagna elettorale per la conquista di Palazzo di città senza Calabretta in lista. Fino a mercoledì dunque, compito di Rombolà era diventato rimpiazzare il candidato Giovanni Maria Calabretta, ma a quanto pare non ce ne sarà bisogno. Gianni Calabretta sindaco di Soverato dal 1993 al 2001 e uomo di punta dell’area progressista della cittadina jonica, ha dichiarato nel pomeriggio di ieri di restare a disposizione della squadra di Rombolà e di non ritirare la candidatura al consiglio comunale. E Calabretta potrebbe essere il vero asso nella manica di Claudio Rombolà e di tutta la coalizione di centrosinistra. Infatti l’ex sindaco di Soverato può contare al suo attivo un risultato di tutto rispetto ottenuto recentemente alle regionali del 2005 ed interessante da valutare per le Comunali. Calabretta, infatti, candidato in Progetto Calabria si confermò in città come il candidato più eletto con circa 1200 preferenze, battendo, limitatamente al territorio comunale, l’altro candidato soveratese, Raffaele Mancini, sindaco in carica e in corsa nella competizione regionale per Alleanza nazionale che a Soverato superò le 900 preferenze.
La squadra dei 20 nomi dell’Upps pronta a scendere in campo è dunque al completo. Si è registrata soltanto una variazione rispetto alla lista ratificata dall’assemblea martedì scorso. Al posto di Pina Tropea, dirigente scolastico, che ha rinunciato a candidarsi per motivi personali, scenderà in campo Nicola Merenda, stimato medico della cittadina jonica. Questi i nomi: Alecci Ernesto, Barillaro Laura, Calabretta Gianni, Calderoni Domenico, Curatola Guglielmo, Curcio Romilda, Cutruzzulà Gregorio, Faga Maria Pia, Fazzari Piero, Gagliardi Antonello, Giorla Vincenzo, Loiero Mimmo, Merenda Nicola, Nisticò Barbara, Paparazzo Rocco, Pellegrino Antonio, Pipicelli Pino, Petrella Irma, Severino Francesco, Teti Ketty.

Fabio Guarna (Fonte: il Quotidiano della Calabria)

Lascia un commento