Home / Locale / Calabria / Soverato / Ulixes per il turismo

Ulixes per il turismo

Incontro Ulixes a SoveratoSoverato – I giovani dell’Ulixes, come promesso nei giorni scorsi in un incontro nella cittadina jonica, si sono ritrovati a Soverato per parlare di turismo e lo hanno fatto invitando il massimo rappresentante in materia a livello Regionale: l’assessore al turismo Beniamino Donnici. Accanto all’esponente della giunta Loiero c’era Filippo Capellupo, assessore della provincia di Catanzaro al turismo, Sergio Caristo, presidente Pro-loco Soverato e Giancarlo Tiani, presidente del consiglio comunale della città. I lavori introdotti da Tiani che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale sono stati moderati da Fabio Melia del direttivo dell’associazione Ulixes . Un sodalizio “che unisce gli universitari della Calabria, – ha spiegato il presidente dell’associazione Salvatore Scalzo – che vogliono essere protagonisti del riscatto della propria terra”. Tracciando un primo bilancio generale, Donnici ha valutato positivamente i risultati  della stagione turistica che, a suo giudizio, hanno superato ogni previsione. L’esponente politico ha quindi brevemente passato in rassegna le azioni portate avanti dal suo assessorato per promuovere l’immagine della Calabria e attirare visitatori. Un lavoro ha spiegato Donnici condotto in punta di piedi e che si è concretizzato in una serie di iniziative come quella di  promuovere voli charter diretti nella nostra regione e la messa a regime di una serie di riforme nel settore. Al riguardo Donnici ha ricordato l’abolizione delle apt e la riforma della legislazione turistica. Si è aperto quindi un interessante dibattito che in apertura, sollecitato dall’intervento di Vincenzo Capellupo, vicepresidente dell’Ulixes, si è sviluppato sugli argomenti del mare pulito, sulle presenze registrate in questa stagione e sull’integrazione cultura territorio. Gianvito Casadonte, inventore del Magna Grecia Film Festival, facendo riferimento alla sua esperienza ha evidenziato l’importanza di sostenere progetti simili al MGFF, mentre Sergio Caristo ricordando alcune iniziative della Pro-loco finalizzate ad analizzare il fenomeno del turismo ha spiegato come sia importante garantire servizi a coloro che decidono di visitare la nostra regione, valorizzando al contempo le risorse (artistiche in primis) di cui dispone. Durante la discussione i giovani hanno fatto alcune proposte che l’assessore ha accolto, pur precisando che si tratta di misure già in atto e avviate da tempo. Non sono mancati i riferimenti, sollevati dal giornalista Gianni Pitingolo presentatosi in veste di semplice cittadino, ad alcune problematiche strettamente locali che possono nuocere all’immagine turistica del comprensorio come nel caso dei recenti problemi del depuratore di Badolato. Prima delle conclusioni di Donnici sono intervenuti  Martino Ranieri dell’associazione Ulixes e Alfredo Fanuele, funzionario ai beni culturali. L’assessore infine si è affannato a spiegare ad un pubblico esigente a fare domande e che appariva in alcuni casi propenso anche a darsi risposte, che la prossima sfida per lo sviluppo del turismo in Calabria si concentrerà nella capacità di  sapere investire nel migliore dei modi i prossimi fondi comunitari.

Fabio Guarna (Fonte: il Quotidiano della Calabria)

Leave a Reply