Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato, l'appello del Presidente del Consiglio Comunale Giancarlo Tiani a tutti i consiglieri

Soverato, l'appello del Presidente del Consiglio Comunale Giancarlo Tiani a tutti i consiglieri

SOVERATO – Giancarlo Tiani, presidente del Consiglio Comunale interviene sul funzionamento delle commissioni consiliari e sul regolamento. Per Tiani si tratta di questioni molto importanti per la vita politica cittadina ed a tal proposito  lancia un appello in veste istituzionale in qualità di rappresentante dell’assise comunale a tutti i colleghi consiglieri.

Per il Presidente del Consiglio Comunale, è indispensabile valorizzare il ruolo delle commissioni, che rappresentano uno strumento democratico, utile ad alleggerire i lavori del consiglio comunale e valido riferimento per analizzare le pratiche di competenza dell’assise cittadina. Inoltre, per Giancarlo Tiani è importante, per ottimizzare le sedute del civico consesso, osservare con scrupolo il regolamento comunale. “Sebbene esso contenga norme obsolete – spiega Tiani – e quindi necessita di una revisione, è l’unico strumento a cui fare riferimento per dirigere i lavori dell’assise. “Spesso, avviene  però, – dice il presidente del consiglio comunale – che mi trovi costretto a chiederne la puntuale l’applicazione, rischiando di apparire fiscale o rigido. Purtroppo, però, – continua – assumere un atteggiamento elastico, soprattutto durante le sedute di consiglio comunale,  rischia di far concentrare la discussione dell’assemblea su argomenti che, pur  importanti per la collettività soveratese, si trovano ad essere privilegiati rispetto ad altri, di pari importanza che sono all’ordine del giorno.” L’auspicio di Tiani è quello che vengano al più presto emanate nuove norme regolamentari per adeguare il regolamento comunale ai tempi ed evitare incomprensioni. L’intervento di Tiani, fa venire in mente le lunghe discussioni che si aprono ad avvio di seduta a seguito delle numerose interrogazioni che vengono presentate e agli interventi che si protraggono oltre misura di alcuni consiglieri. Lungaggini, registratesi spesso durante le ultime sedute di consiglio comunale e che però sino ad oggi non sono state limitate dal Presidente del consiglio, il quale mantenendo un atteggiamento elastico ha garantito ad abundatiam a tutti i consiglieri l’esercizio dei propri diritti.

Leave a Reply