Home / Locale / Calabria / Soverato / Antonio Fiorita propone sulle pagine web di Soverato News la sua collezione di foto d'epoca

Antonio Fiorita propone sulle pagine web di Soverato News la sua collezione di foto d'epoca

SOVERATO – Quanti ricordi in quelle foto. E quanta pazienza a trovarle, conservarle e farne infine uno splendido album. Grazie ad Antonio Fiorita, uno dei più impegnati soveratesi a far sì che la storia di Soverato non si perda nella memoria dei suoi abitanti, su internet è possibile visitare la mostra virtuale delle foto d’epoca della cittadina jonica. Il sito che ospita la collezione è Soverato News (www.soveratonews.com), un “portalino” amatoriale messo in rete da un gruppo di giovani del comprensorio che si avvale dell’ausilio di MediaWeb, una giovane azienda di grafica-multimediale del basso-jonio. Soveratonews raccoglie contatti da ogni parte del mondo e sta diventando un vero e proprio punto di riferimento dei Soveratesi fuori regione. Per vedere la collezione di Antonio Fiorita bisogna cliccare nella sezione: “a spasso nel tempo” posta sul lato sinistro della home page. Sarà possibile quindi vedere luoghi e personaggi della Soverato che fu. Le visite a questa rubrica sono moltissime e, – come racconta il collezionista Antonio Fiorita -, non sono pochi coloro che si complimentano per l’iniziativa. Le fotografie sono state presentate in pubblico in diverse mostre conseguendo molto successo; ora con la pubblicazione sulle pagine web viene offerta la possibilità a tanti soveratesi che vivono lontano dalla propria terra d’origine di rivisitare luoghi e percorsi familiari. In molti casi è avvenuto che tantissimi internauti, perlopiù residenti all’estero, sfogliando l’album virtuale abbiano rivisto Soverato così come era al momento della loro partenza e che ora in gran parte non c’è più. Una partenza, figlia dell’emigrazione, che ancora dopo decenni non ha avuto un ritorno. Una città che mostreranno sullo schermo del computer ai loro figli o nipoti affinché non dimentichino le proprie radici e di esse possano andare orgogliosi.

Fabio Guarna (Fonte: Il Quotidiano della Calabria)

Leave a Reply