Home / Pensieri / Dante, Divina Commedia Purgatorio canto IV vv. 109-114

Dante, Divina Commedia Purgatorio canto IV vv. 109-114

«O dolce segnor mio», diss’ io, «adocchia
colui che mostra sé più negligente
che se pigrizia fosse sua serocchia».
Allor si volse a noi e puose mente,
movendo ‘l viso pur su per la coscia,
e disse: «Or va tu sù, che sÈ valente!».

Dante Alighieri

Leave a Reply