Home / Locale / Calabria / Montepaone / Quattro chiacchiere in diretta con Gianni Romano

Quattro chiacchiere in diretta con Gianni Romano

Gianni Romano ha tanti compiti: fa il corrispondente per Il Quotidiano della Calabria, è direttore dell’Us Montepaone calcio (espertissimo di pallone), si occupa di ristorazione gestendo con la famiglia il “Ristorante il Delfino” ed è impegnato nel sociale ricoprendo vari incarichi fra cui quello di Presidente del collegio sindacale della Pro Loco di Montepaone. Perchè tutta questa premessa? Perchè Gianni Romano è anche un opinion maker, in sostanza un personaggio che fa opinione in campo locale, a cominciare da Montepaone dove vive. Ma Gianni è anche un simpaticone, un amico (non di tutti sottolinea con ironia e il sorrissetto ironico/diabolico) disposto a scambiare quattro chiacchiere. E noi scambiamo quattro chiacchiere con Gianni Romano in una versione abbastanza originale ovvero sul post di questo blog.

Gianni come va?

Bene, è questo un lato del mio carattere. Trovare aspetti positivi da qualsiasi situazione.

Spiegati meglio…chi ti succediu !!

Bisogna vedere cosa si cerca nella vita e cosa si vuole tutti i giorni. Bisogna accontentarsi del posto dove si vive, degli amici che hai, del lavoro che svolgi cercando gratificazioni anche semplicemente parlando con un amico.

…. ci viene da piangere… sei giù?

No. Mai è un altro lato del mio carattere che non riconosco.

Sei in vena di fare filosofia o di cazzeggiare?

Io sono un filosofo nato, non cazzeggio, mi piace parlare con tutti traendo insegnamenti anche dall’uomo della strada. Questa è la vera filosofia. Non quella dei libri in latino di qualche caro amico. Ih Ih Ih !!

Quale colore preferisci? Riesci a rispondere senza fare filosofia?

Azzurro certamente.

E il tuo umore oggi è azzurro?

Solo azzurro con sfumature blu.

E qual è il pezzo musicale che più ritieni possa rappresentare il tuo carattere?

Questa è una grande domanda. Penso che sia fondamentale per il mio carattere almeno una volta al giorno un cantautore italiano, tra questi sicuramente spetta una piazza d’onore Lucio Battisti, grande e irripetibile e sempre presente.

E di De Gregori che ne dici?

Non mi piace molto. E ‘ troppo triste per i miei gusti.

Se ti proponessimo un video con te che canti “avanti popolo alla riscossa, bandiera rossa, bandiera rossa…” ….

Potrei anche cantarla solo come motivo però. La politica odierna mi è lontana e non mi riconosco in nessun partito e tantomento in nessun parlamentare oggi come oggi.

Il tuo piatto, il tuo film, il tuo attore e la tua attrice …

Rigatoni burro e parmigiano, il mio film: la mattina presto (un bn anni 60), la mia attrice: Anna Magnani, il mio attore: sicuramente quello che mi sento vicino come carattere è Alberto Sordi. Lui più di ogni altro ha rappresentanto l’italiano in tutte le sue sfaccettature caratterizzando la sua immagine, l’italo-americano, il donnaiolo, l’uomo in carriera ma fondamentalmente una persona vera come me.

Ti andrebbe di fare altre chiacchierate, magari più interessanti nei prossimi giorni?

Come no. Dipende sempre da chi c’è dall’altra parte.

Ultima domanda: hai la lampada del genio in mano: strusciala ed esprimi 3 desideri.

Sono sicuro che una volta strusciata la lampada d’Aladino il genio mi direbbe: ma tu non sei GIANNI ROMANO, posso chiederti una cortesia? Ah Ah Ah …

Leave a Reply