Home / Notizie / Interrogazione del Senatore Nuccio Iovene sulla FS/LINEA METAPONTO-REGGIO CALABRIA

Interrogazione del Senatore Nuccio Iovene sulla FS/LINEA METAPONTO-REGGIO CALABRIA

RICEVIAMO DAL SEN. NUCCIO IOVENE (DS) IL SEGUENTE COMUNICATO
STAMPA CHE VI RIPORTIAMO INTEGRALMENTE
——————————–
COMUNICATO STAMPA
——————————–

FS/LINEA METAPONTO-REGGIO CALABRIA: IOVENE, DARE CORSO ALL’AVVIO DEI LAVORI NEL COMUNE DI S. ANDREA APOSTOLO DELLO JONIO

INTERROGAZIONE AI MINISTRI DEI TRASPORTI E DELLA INFRASTRUTTURE
Interrogazione a risposta orale
IOVENE. – Al Ministro dei Trasporti, al Ministro dei Trasporti. – Premesso:
– che in data 29 aprile 2005 è stata sottoscritta la convenzione tra il Comune di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio e Rete Ferroviaria Italiana (R.F.I.) per la costruzione del sottovia ed opere connesse al Km 320+493 della linea Metaponto-Reggio Calabria sostitutivo del passaggio a livello sito al Km 320+499;
– che in data 28 ottobre 2005 veniva redatto il verbale di consegna dei lavori da parte di R.F.I., che interessava oltre al Comune di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio anche i Comuni di San Sostene e Badolato, all’Associazione Temporanea d’Impresa ” SA.CO.MER. srl SUD STRADE di Di Porto Cipriano”;
– che in data 11 maggio 2006 il Comune di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio ha proceduto alla consegna delle aree per occupazione definitiva per mq 2642,00 di proprietà Lucifero e di quelle per occupazione temporanea per mq 2366,00, mentre le aree di proprietà comunale di estensione totale pari a mq 4173 erano state messe a disposizione della R.F.I. sin dall’inizio della progettazione;
– che il Comune al fine di consentire la realizzazione di questa importante opera, dato che a valle dellaferrovia esistono due villaggi turistici oltre ad immobili per civile abitazione, si è attivato per mettere a disposizione di R.F.I. un contributo, che il Comune ha attivato tramite un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti sin dal 26 gennaio 2005, e su cui sono già state pagate due annualità di ammortamento;
considerato
– che sui terreni di proprietà comunale si sarebbero potuti iniziare i lavori, senza alcun problema e senza richiedere ulteriori autorizzazioni, di costruzione del ponte sul torrente Cupito, necessario per consentire l’accesso al sottovia da Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, e tutta la tratta stradale di collegamento con connesse opere d’arte fino all’intersezione con la SS 106 Jonica;
– che, nel mentre negli altri due comuni interessati i lavori sono iniziati nel Comune di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio gli stessi non sono ancora stati avviati;
– che l’appalto dei lavori per la realizzazione dei tre sottovia alla società “SA.CO.MER. srl SUD STRADE di Di Porto Cipriano” sono stati aggiudicati in data 1 settembre 2005;
– che il Comune di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio ha rispettato tutti gli adempimenti, come da Convenzione;
si chiede di sapere
– per quali motivi non sono ancora iniziati i lavori nel Comune di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio;
– se non si ritenga opportuno intervenire su R.F.I. al fine di dare immediatamente corso all’avvio dei lavori.

Lascia un commento