Home / Notizie / Un tesoro riaffiora dalle profondità del mare

Un tesoro riaffiora dalle profondità del mare

Se vuoi ascoltare l’audio clicca al termine del pezzo

Monete, monete e ancora tante monete: d’oro e d’argento. Sono state scoperte e fatte riaffiorare dagli abissi dell’oceano atlantico dalla compagnia americana Odyssey Marine Exploration. Il tesoro si trovava a largo delle isole Scilly, un arcipelago distante circa 45 km dalla punta più a sud occidentale della costa britannica. Si tratta di un tesoro che secondo una prima stima degli esperti ammonterebbe ad un valore di circa 500 milioni di dollari, un vero record. Se le stime, infatti, dovessero essere confermate, si tratterebbe del tesoro più ricco mai trovato sino ai nostri giorni, seguito da una scoperta avvenuta nel 1985 in Florida, dove in un galeone spagnolo naufragato nel 1622 fu ritrovato un patrimonio che superava i 400 milioni di dollari. Il tesoro scoperto dalla Odyssey Marine Exploration, pari a circa 17 tonnellate di monete in oro e argento, era a bordo di una nave colata a picco circa 400 anni fa. Il posto esatto dove la nave si è inabissata non è stato ancora rivelato dalla compagnia americana che ha utilizzato il nome “Black Swan” (cigno nero) per identificare il luogo esatto. Quindi per il momento le notizie che riportiamo sono ancora frutto di rimbalzi mediatici, anche se presto è facile immaginare che si saprà molto di più, quando le monete preziose – come si apprende da diversi organi di informazione – saranno trasferite nei quartieri generali della Odyssey siti in Florida. Secondo John Morris, il fondatore della compagnia americana a cui si deve la scoperta, è difficile individuare la nazionalità del vascello ritrovato nelle profondità dell’oceano, perché molti navi percorrevano quella rotta mentre il co-presidente della “Odyssey Marine Exploration” Greg Stemm, dopo avere sottolineato che il luogo del naufragio è in acque internazionali, ha dichiarato il suo stupore per lo stato ottimo in cui sono state ritrovate le monete, molte delle quali hanno conservato la loro lucentezza. La Odyssey non è nuova a ritrovamenti eccezionali, qualche anno fa infatti, aveva riportato alla luce decine di migliaia di monete e artefatti da una nave affondata sul finire del XIX secolo in Georgia vicino alle coste di Savannah.

Fabio Guarna

[audio:monete-nave-ritrovata.mp3]

IN ENGLISH

Coins, coins and many coins: gold coins and silver coins. There discovered by “Odyssey Marine Exploration” in a sinked boat under Atlantic Ocean, near Scilly island about 45 km of Britannic coast. It’s a treasure that’s worth 500 millions of dollars, in accordance with a first calculation of the expert. Infact, if the calculation is right, this is the most rich treasure discovered till now. We had not informations about the site where was the boat when the treasure was discovered because the Odyssey didn’t reveal. The company called this site “Black Swan”. Greg Stemm, co-president of “Odyssey Marine Exploration” has said that the site is in international waters and the coins are in very good condition.

Leave a Reply