Home / Notizie / Tensioni in Iraq spingono al rialzo il prezzo del petrolio

Tensioni in Iraq spingono al rialzo il prezzo del petrolio

Sembrava destinato a scendere il prezzo del petrolio dopo le notizie diramate dalla divisione del Dipartimento dell’Energia americano sulle scorte di petrolio nella settimana all’1 giugno 2007. Infatti secondo l’EIA le scorte sono salite di 0,1 milioni di barili a 342,3 mln. L’incursione turca nel Kurdistan dell’Iraq però sembra avere spinto il prezzo del petrolio greggio al rialzo, soprattutto nei mercati asiatici. Bisognerà vedere nella giornata di oggi le quotazioni del mercato del Nymex, la borsa merci di New York. Anche il prezzo del brent sembra destinato a crescere. Questa settimana si era collocato a 70 euro al barile toccando anche i 71.

Leave a Reply