Home / Locale / Calabria / Soverato / Da Slow Food Soverato: le utlime uscite Slow Food

Da Slow Food Soverato: le utlime uscite Slow Food

Gruppo Slow Food Le ultime uscite di slow food Soverato.
Il 19 agosto siamo ritornati con un altro gruppo di soci e di amici a Belmonte. Un’altra giornata indimenticabile con la visita al centro storico, al laboratorio di liquori “Melissa” e la sosta a pranzo al “ristoreventi” presso il convento dei Cappuccini, dove si è svolta la bellissima e travolgente rappresentazione di Paola Scialis nelle vesti della principessa Ravaschiera . Un pranzo dal titolo “a tavola con  i frati”, con piatti del territorio serviti da camerieri nelle vesti di frati, e  con noi commensali vestiti i con i cappucci bianchi dei Domenicani e quelli scuri dei Cappuccini.
Sabato 8 settembre, con l’assistenza di Maria Laganà e Carmelo Cuzzocrea abbiamo trascorso la giornata a Reggio in un alternarsi tra sacro e profano. Molto emozioante  la partecipazione alla processione del Quadro della Madonna della Consolazione. Più di 100.000 presenze e per fortuna non ci siamo persi visto che avevamo deciso di indossare i cappellini ed i foulard Slow food, camminando dietro la nostra bandiera. Eravamo tutti in piazza Duomo, dopo aver visitato la bella mostra Rabarama a villa Zerbi. E poi in visita alle macellerie che preparavano le prime frittole dell’anno, nelle quadare poste sui marciapiedi. Una sosta gustosa al ristorante Baylik, con l’accoglienza del proprietario Fortunato che ha preparato le sue specialità di pesce (una per tutte la ricciola con la nduja addolcita da cicchi d’uva). Durante il pomeriggio abbiamo scampato il terribile acquazzone perché eravamo nel Duomo ad ascoltare la messa: come dire… siamo stati accompagnati dalla Madonna.

Leave a Reply