Home / Notizie / Incidente aereo Los Roques: il Ministero degli Esteri continua a seguire l'attività di ricerca

Incidente aereo Los Roques: il Ministero degli Esteri continua a seguire l'attività di ricerca

Riguardo le ricerche del bimotore let 410 scomparso a Los Roques con a bordo 14 passeggeri di cui 8 italiani la Farnesina ha diramato un ulteriore comunicato che porta la data del 14 gennaio. La nota è pubblicata sul sito del Ministero degli Esteri nella sezione “stampa” ed in essa si legge:

“Il Ministero degli Affari Esteri continua a seguire con il massimo impegno, in coordinamento con l’Ambasciata d’Italia a Caracas e con le autorità venezuelane, l’attività di ricerca del velivolo scomparso il 4 gennaio scorso a Los Roques con a bordo 8 connazionali. È stato ritrovato ieri nella zona oggetto delle ricerche un corpo su cui sono in corso gli accertamenti medico legali – prosegue il comunicato – indispensabili per verificare se sia riconducibile ad uno dei passeggeri dell’aereo. La protezione civile venezuelana ha confermato che le ricerche proseguono con tutti i mezzi disponibili idonei a scandagliare le acque marine nell’area dove si presume sia caduto il velivolo. L’Unità di Crisi della Farnesina si mantiene in stretto contatto con i familiari degli italiani  coinvolti nell’incidente, fornendo loro ogni utile aggiornamento sul prosieguo delle attività di ricerca e di indagine.  Alcuni familiari dei nostri connazionali si sono già recati in Venezuela dove sono assistiti dalla nostra Ambasciata e stanno seguendo da vicino le operazioni in corso, altri familiari si recheranno sul posto nei prossimi giorni.
Nei giorni scorsi, alcuni familiari – conclude la nota – degli italiani presenti sul velivolo sono stati ripetute volte ricevuti alla Farnesina e il Ministro degli Esteri, Massimo D’Alema, ha assicurato di tenersi costantemente aggiornato sullo stato delle ricerche attraverso l’Unità di Crisi e le nostre autorità diplomatico-consolari  in Venezuela”.

Lascia un commento