Home / Cinema / Jumper

Jumper

…ovunque è possibile e lo sarà anche nei nostri cinema il 29 febbraio.
Jumper sono chiamati coloro che per un’anomalia genetica sono in grado di teletrasportarsi da un luogo all’altro della terra e uno di loro è il protagonista del film, David, che si trova coinvolto in una guerra contro la sua razza. Da New York a Tokio e dall’Egitto a Roma in un battito di ciglio per il gusto di farlo o per fuggire la solitudine e la noia, o forse alla ricerca di qualcosa, una specie di flusso materialmente visibile della coscienza. Tratto da un romanzo di Steven Gould, il film ripropone un mondo e una maniera di vivere che spesso ad occhi chiusi sogniamo allontanando le fatiche e gli obblighi della quotidianità, una sorta di paese dei balocchi dove però non si rischi di diventare ciuchini. La lotta che però David, Hayden Christensen, conduce contro il capo dei Paladini Roland, Samuel Jackson, riconduce la storia a ben più “normali” temi di fantascienza.
Della pasta di un video gioco è il sito del film (poi cliccare sulla versione in italiano) che svela a colpi di clic su oggetti e immagini presenti sulla scena la trama, i personaggi e i luoghi attorno ai quali si snoda la storia.

Leave a Reply