Home / Personaggi / Vincenzo Guarna / Vincenzo Guarna: divagazione n. 1

Vincenzo Guarna: divagazione n. 1

Vincenzo guarna è stato preside in diversi istituti calabresi. Negli anni ’70 dirigeva l’Istituto Tecnico Commerciale Amministrativo e per Geometri di Soverato dove peraltro aveva insegnato lettere per diversi anni. Vi riportiamo un comunicato diramato all’epoca da Vincenzo Guarna indirizzato a tutti i Professori dell’Istituto Tecnico che qualcuno ha conservato negli anni. La nota si caratterizza per lo stile ironico e pungente nonché per i riferimenti letterari. Uno stile che Guarna spesso usava nel redigere circolari o comunicati.

OGGETTO: DIVAGAZIONE n. 1

Immaginino i sigg. colleghi, una barca, una grossa e vecchia barca in mezzo al mare
A bordo quattro uomini stanchi.
La barca avanza nel mare perché, come scrisse D’Annunzio, “navigare necesse este” (Veramente, a un abate che concludeva il suo discorso al vescovo con la frase: “Devo pur vivere”, il vescovo rispose: “Francamente non ne vedo la necessità”!)
A un tratto si apre a poppa una falla. Immediatamente uno dei quattro uomini corre ai ripari, prima con le mani poi con tamponi di fortuna.  Risolve. Un altro uomo, intanto, aggetta l’acqua imbarcata.
Ma ecco una nuova falla, un nuovo correre ai ripari, un aggettare sempre più rapido, sempre più concitato.
E ancora un’altra falla: ora tutti e quattro gli uomini sono al lavoro. Non fanno in tempo a tamponare una falla che se ne apre un’altra, l’acqua imbarcata aumenta trabocca.
Questa è la storia di una vecchia grossa barca in mezzo al mare.
Immaginino i sigg. colleghi che la vecchia grossa barca sia questa scuola, le falle siano i vuoti provocati dalle assenze repentine dei docenti, i quattro uomini stanchi sono  lo scrivente e i suoi collaboratori.

Fine della divagazione n. 1

Lascia un commento