Home / Locale / Calabria / Soverato / Election day

Election day

SOVERATO – Si continua a parlare di election day nel basso jonio. Fra i possibili candidati al Parlamento circolano i nomi dell’attuale sindaco Raffaele Mancini per il centrodestra e dell’ex primo cittadino Gianni Calabretta per il centrosinistra. Un articolo di Fabio Guarna pubblicato oggi su “Il Quotidiano” che vi riportiamo analizza situazione.

Le dimissioni di Michele Traversa hanno aperto ufficialmente la campagna elettorale
MOVIMENTI DI AN SUL TERRITORIO
Mancini: “Mi fa piacere che ci sia attenzione per la città”

SOVERATO – È difficile credere che la processione di autorevoli esponenti di Alleanza Nazionale in questi giorni (a scanso di equivoci chiariamo subito che fra questi non è stato notato Michele Traversa) presso Palazzo di città di Soverato non sia legato alle prossime elezioni di aprile. Cosicché pur trattandosi probabilmente come il sindaco della cittadina jonica Raffaele Mancini fa capire, di incontri informali, a qualcuno potrebbe venire in mente che la cittadina jonica comincia a somigliare (o ha l’ambizione di sembrare) a un piccolo quartiere generale di An. L’esito e il contenuto degli incontri è naturalmente top secret ed anzi è probabile che a Palazzo di Città gli esponenti di Alleanza Nazionale si siano dati solo appuntamento per discutere successivamente in una sede più appropriata il da farsi per aprile. Vero è che nei prossimi giorni sapremo di più, come del resto promette il sindaco di Soverato contattato telefonicamente. Interrogato se ci sono “news” che lo riguardano, Raffaele Mancini, però tiene la bocca chiusa ma non sembra affatto preoccupato, che qualcuno abbia notato,  anzi è lui stesso a definirla “processione”, la presenza di autorevoli esponenti di An in questo periodo a Soverato. Qualcosa bolle in pentola, dunque. In un primo momento, appena si è parlato di election-day le notizie civetta, ovvero messe in giro per tastare la reazione dell’opinione pubblica, hanno assunto un ruolo da protagonista. Ora invece, quando si ipotizza una candidatura di Mancini alla Camera o al Senato, non restiamo più nel campo delle congetture azzardate. Del resto a Mancini una candidatura, a quanto pare, sembrerebbe essere stata realmente offerta ma in una posizione non certo utile alla elezione. E non è un caso che da qualche giorno si sia cominciato a parlare di basso jonio tenuto in considerazione “soltanto come bacino di voti da cui attingere”. Intanto, sull’altro fronte, ovvero quello del Partito Democratico, i rumors su una candidatura di Calabretta continuano a sentirsi. Una notizia commentata da Mancini con vero fair-play: “mi fa piacere – dice –  è giusto che ci sia attenzione verso questo territorio”. Come dire se a Roma ci sono Veltroni e Berlusconi che fanno di tutto per non sembrare “feroci” avversari, a Soverato potrebbero esserci Calabretta e Mancini che agiscono allo stesso modo.

Fabio Guarna (fonte: Il Quotidiano della Calabria)

Leave a Reply