Home / Locale / Calabria / Soverato / Elezioni provinciali Catanzaro. Tiani e Rattà nei collegi di Soverato e Montepaone per il Pdl

Elezioni provinciali Catanzaro. Tiani e Rattà nei collegi di Soverato e Montepaone per il Pdl

Siamo al rush finale delle candidature nell’election day. Sono tanti i nomi che si fanno di possibili candidati alla provincia di Catanzaro nei diversi partiti. In un articolo di Fabio Guarna pubblicato su “Il Quotidiano” e che di seguito riportiamo vi sono le ultime novità

Provinciali, il presidente del consiglio comunale potrebbe scendere in campo col Pdl
TIANI PRONTO ALLA CORSA
A Montepaone possibile la candidatura di Massimo Rattà [nella foto]

Massimo Rattà SOVERATO – È stato scritto che un giornalista in America è come una zanzara in un campo di nudisti: non sa da dove cominciare. Così è stato e ancora continua ad essere per i nomi dei candidati al consiglio provinciali nei vari collegi del basso-jonio soveratese. In effetti di nomi sino a questo momento se ne sono fatti molti negli ambienti politici. In qualche caso si è trattato delle solite notizie civetta ovvero news messe in campo per conoscere le reazioni dell’opinione pubblica ma prive di un reale fondamento. Notizie fatte circolare anche per dare credito a politici non più sulla cresta dell’onda. Cosicché ci sarebbero stati tanti soggetti (per tornare alla zanzara) “da pungere” soprattutto nel centrosinistra ma adesso i tempi stringono e quando le voci si fanno insistenti difficilmente in seguito si rivelano infondate. Facciamo qualche nome? Sì, aggiungendo che l’uso del condizionale in questo caso è quasi superfluo. Ci riferiamo in particolare alla discesa in campo per il Partito delle libertà nel collegio Soverato/Satriano di Giancarlo Tiani, attualmente consigliere comunale di Soverato e presidente dell’assise cittadina. L’esponente politico, contattato telefonicamente, non conferma e non smentisce la notizia della sua candidatura ma dal tono di voce sembra proprio pronto ad affrontare la campagna elettorale. Una competizione che lo vedrà rappresentante del nuovo partito voluto da Berlusconi e Fini. Giancarlo Tiani proveniente dalle fila di Forza Italia eredita, in sostanza, il collegio che portò a Palazzo di Vetro per i primi cinque anni del Governo Traversa, l’attuale sindaco Raffaele Mancini, il quale candidatosi nuovamente alle ultime provinciali del 2004 conseguì un grosso successo superando la soglia dei mille voti. Ai voti di An per Tiani si dovrebbero aggiungere quelli del suo partito, Forza Italia, le cui performances nella cittadina jonica sono in genere molto positive. La strada per Tiani non si presenta molto difficile. Se la dovrà vedere con il collega di maggioranza al Comune di Soverato Teo Sinopoli, attuale assessore al turismo e allo spettacolo candidato nelle fila dell’Udc, ma dovrebbe trovare il sostegno dal new entry del Pdl Pietro Matacera, vicesindaco in carica. E se a Soverato la candidatura del collegio nel Partito delle libertà sembrerebbe essere toccata (usiamo il condizionale per puro scrupolo giornalistico) ad un uomo di Forza Italia (divenuto ex dopo la fusione), diverso invece è il caso del collegio di Montepaone, Squillace, Montauro e Gasperina dove Massimo Rattà, attuale sindaco di Montepaone è dato come il candidato del Pdl. Rattà, militante di Alleanza nazionale si appresta dunque ad affrontare una campagna elettorale che potrebbe portarlo presto a Palazzo di Vetro. La candidatura del primo cittadino di Montepaone, infatti viene considerata negli ambienti politici, come quella di una testa di serie. Certo fare previsioni in politica non è facile ma i nomi di Tiani e Rattà per il momento sono quelli che sembrano più sulla cresta dell’onda.

Fabio Guarna (Il Quotidiano della Calabria)

Leave a Reply