Home / Sport / Tennis / Torneo di Miami, Mikhail Youzhni si arrabbia con se stesso ma esagera

Torneo di Miami, Mikhail Youzhni si arrabbia con se stesso ma esagera

Mikhail Youzhni, tennista russo e testa n. 11 del torneo “Sony Ericsson Open” di Miami si è reso protagonista di un gesto stravagante e pericoloso che non va certo preso ad esempio. Durante l’incontro con lo Spagnolo Nicolas Almagro valido per la qualificazione agli ottavi di finali del torneo in cemento, Youzhni al termine di un lungo scambio si è dato per rabbia delle racchettate sulla testa ferendosi e provocando un rivolo di sangue che ha impressionato il pubblico presente. Soccorso dal fisioterapista il tennista Russo ha ripreso la partita vincendo al terzo set. Come dire: Youzhni non solo ha perso la testa ma ha rischiato di rompersela.

Leave a Reply