Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato, giovane annega

Soverato, giovane annega

SOVERATO – Tragedia del mare a Soverato nel pomeriggio di oggi. Un giovane di 20 anni, Degu Getu di nazionalità Etiope dopo essersi tuffato in mare nel tratto di spiaggia antistante lo spaccio del pesce sul lungomare ha perso la vita. Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio e ancora non si conoscono bene le cause dell’annegamento del giovane 20enne che secondo le prime notizie sembrerebbero da doversi attribuire ad un malore  avvenuto mentre stava facendo il bagno. Secondo una prima ricostruzione il giovane, in compagnia di un amico aveva deciso di trascorrere il pomeriggio sulla spiaggia della cittadina jonica. Nel primo pomeriggio Degu,  ha deciso di tuffarsi in mare e dopo qualche bracciata è scomparso agli occhi dei numerosi presenti sulla battigia. Non vedendolo ricomparire fra le acque si è subito capito che era successo qualcosa  ed è scattato l’allarme lanciato da alcuni bagnanti. Immediato l’intervento degli uomini della capitaneria di porto agli ordini del tenente Maurizio Tipaldi allertati dai bagnanti nel mentre giungeva una equipe del 118 con a bordo il medico Aldo Ritacco e i vigili del fuoco con il coordinatore Antonio Gariano ed i carabinieri della compagnia di Soverato. Essendo risultate vane le prime ricerche, il tenente Maurizio Tipaldi ha chiesto l’intervento di un sub abilitato al recupero, Giampiero Luzzi che ha riportato alla superficie il corpo di Degu Getu ritrovato alla profondità di 44 metri. Drammatiche le scene di disperazione quando è il cadavere del giovane è giunto sulla spiaggia.

Leave a Reply