Home / Notizie / Parkinson ad esordio precoce: ricerca e osservazioni

Parkinson ad esordio precoce: ricerca e osservazioni

Un gruppo di ricercatori ha portato avanti uno studio analizzando i dati di 44 pazienti affetti da Parkinson ad esordio precoce. Fra di essi 21 risultavano portatori di mutazioni della parkina a differenza dei restanti 23. Sulla base dei rilievi effettuati attraverso esami clinici per verificare le condizioni neurologiche, neuropsicologiche e psichiatriche non sono emerse differenze sostanziali in coloro che erano classificati nel gruppo dei portatori delle mutazioni della parkina se non una migliore efficacia della terapia dopaminergica e un importante ritardo nella manifestazione di fluttuazioni motorie (in media 14 anni rispetto a 5 anni). Maggiori dettagli (in lingua inglese) sulla notizia, riportata anche su parkinson.it, si trovano on-line su “Official Journal of the American Academy of Neurology

Leave a Reply

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close