Home / Locale / Calabria / Elezioni Europee: nel 1979 le prime. Come votarono i calabresi?

Elezioni Europee: nel 1979 le prime. Come votarono i calabresi?

Con le elezioni europee del 2009 è la settima volta che si elegge il Parlamento Europeo. La prima fu nel 1979, anno in cui  furono votati i primi deputati dell’Europarlamento. Gli Stati chiamati al voto furono nove che componevano la Comunità Europea dell’epoca: Italia, Francia, Germania Ovest, Olanda, Danimarca, Lussemburgo, Regno Unito, Irlanda e Belgio. C’erano altri partiti, altre coalizioni,altri modi di fare propaganda elettorale, altri uomini politici. Siamo andati a spulciare negli archivi dei risultati elettorali pubblicati a scopo divulgativo in una banca dati  del Ministero dell’Interno consultabile su internet e abbiamo raccolto i dati che si riferiscono alla Calabria. Nel 1979 i calabresi votarono così: il primo partito eletto fu la Dc con 420.675 voti pari al 40,40% seguita da Pci 277.360 (26,63%), Psi 141.615 (13,60%), Msi-Dn 97.410 (9,35%), Psdi 32.049 (3,08%), P.Radicale 23.001 (2,21%), Pdup 12.671 (1,22%), Pli 12.476 (1,20%), Pri 7.380 (0,71%), Democrazia Proletaria 7.380 (0,71%), Dem.naz.le-Cost.destra 2652 (0,25%), Un.Val (Uv) 2.069 (0,20%). I votanti furono complessivamente 1.083.622 su 1.508.052 elettori; 1.041.387 i voti validi; 42.235 le schede non valide (incluse le bianche che furono 11.926).

Leave a Reply