Home / Notizie / Riforma forense rimandata a settembre

Riforma forense rimandata a settembre

Oggi 21.7 la Commissione Giustizia del Senato ha deciso di rinviare a settembre la presentazione degli emendamenti al disegno di legge di riforma della professione forense. Si tratta di un rinvio che rappresenta un chiaro segnale che consolida il convincimento di coloro che giudicano l’impianto della riforma per come era stato concepito di difficile approvazione. Pertanto la Commissione Giustizia del Senato ha dovuto prendere tempo. Inoltre l’Anf, associazione nazionale forense  da sempre contraria alle proposte di riforma così come concepite – attraverso la parole il segretario generale Ester Epifano ha espresso un giudizio positivo sulla circostanza “che Palazzo Madama abbia deciso di prendere piu’ tempo e predisporre tutte quelle modifiche che saranno necessarie a rendere la riforma piu’ moderna e, soprattutto, piu’ gradita alla base, e non solo ai vertici, dell’Avvocatura”. Intanto nei giorni precedenti il comitato ristretto della commissione giustizia aveva a sua volta cancellato la previsione inserita nella proposta di riforma e quindi non più in predicato, che l’esame di abilitazione dovesse essere superato “non oltre i cinque anni antecedenti la data di presentazione della domanda di iscrizione” all’ordine

Leave a Reply