Home / Locale / Calabria / Satriano / Satriano, chiesto lo stato di calamità naturale

Satriano, chiesto lo stato di calamità naturale

SATRIANO – Il maltempo che si è abbattuto sulla Calabria caratterizzato da forti piogge che hanno prodotto consistenti smottamenti non ha risparmiato Satriano. Il sindaco Michele Drosi stamane si è precipitato in Comune per una riunione con tecnici comunali ed esperti del settore per fare un primo punto della situazione, definire una sommaria stima dei danni e programmare le prime misure urgenti da adottare. Fra le zone maggiormente colpite di competenza comunale sulle quali si è recato il sindaco per un sopralluogo risultano la tangenziale sud Via Patella-S.Trada dove il manto stradale in più tratti è sfondato e la vecchia arteria che dal centro di Satriano attraversa la montagna consentendo di raggiungere Cardinale. A causa di questi e altri impedimenti alla circolazione è stata emanata un’ordinanza da parte del R.S.P.M., Francesco Battaglia in cui si dispongono una serie di misure che riguardano appunto  la disciplina della circolazione stradale nel centro abitato. Danni a causa di piccole frane e smottamenti risultano inoltre sulla strada provinciale Cardinale/Satriano in cui in mattinata sono iniziati i primi interventi di ripristino e sulla Turriti-Satriano dove vi è in più punti la presenza di terriccio e fanghiglia sul tracciato. Si tratta di una situazione di emergenza che da Palazzo di città l’amministrazione sta tentando di risolvere innanzitutto concentrando tutto il personale a disposizione per realizzare i primi interventi sulle arterie di competenza comunale ed inoltre allertando la protezione civile per la predisposizione di un piano di pronto intervento nel caso di necessità. “Sin dalla mattina – dice il sindaco – dopo avere allertato il Governatore della Calabria, Agazio Loiero, l’assessore ai lavori pubblici della Regione Calabria e la Provincia di Catanzaro, ho avuto modo di constatare una prima risposta atta a fronteggiare l’emergenza con l’arrivo di mezzi all’uopo predisposti (motopale e ruspe)”. Intanto il maltempo ha aggravato le condizioni della strada Notarmelli già chiusa per danni subiti dal maltempo nei mesi scorsi mentre anche la rete idrica nella zona di montagna necessita di riparazioni. Qualche allagamento anche nella zona alta del paese e allagata risulta la cappella sotto la sede comunale nonché il parcheggio adiacente Palazzo di città di Satriano. Il sindaco nel pomeriggio durante il previsto civico consesso, dopo avere informato il consiglio comunale dei danni avvenuti, ha dichiarato di avere chiesto lo stato di calamità.

Fabio Guarna

Leave a Reply