Home / Locale / Calabria / Satriano / Satriano, amministratori in Svizzera

Satriano, amministratori in Svizzera

biasca sindaco e altriSATRIANO – Sono trascorsi venti anni da quando si è costituita l’associazione della “Collettività Satrianese in Svizzera” e per festeggiare l’evento non poteva mancare una delegazione di amministratori della cittadina jonica giunti da Satriano nei giorni scorsi, nel cantone Ticino a Giornico per ritrovarsi insieme ai compaesani e celebrare l’evento. E la festa – come racconta il primo cittadino accompagnato per la circostanza dall’Assessore Teodoro Basile e dal Capogruppo Domenico Riverso-  è andata molto bene. Merito è del presidente dell’associazione Fausto Calabretta con tutti i componenti del comitato che hanno lavorato per settimane per organizzare la manifestazione e garantire il maggior numero di presenze. Durante la serata clou, il Presidente Calabretta – si apprende da una nota stampa – “ha rivolto un caloroso saluto ai numerosi presenti, sottolineando l’importanza di ritrovarsi insieme per sviluppare sempre di più quella coesione umana e sociale che deve poter contraddistinguere una comunità e ha offerto un riconoscimento formale ai presidenti che nel corso degli anni hanno guidato l’Associazione: Domenico Chiaravalloti, Franco Riverso,Valentina Mennite,Teodoro Chiaravalloti e Lisa Mennite”.  Quindi è toccato al sindaco Michele Drosi prendere la parola e benché si trovasse a più di mille miglia lontano dalla sua Satriano a chi lo ha ascoltato è sembrato si stesse trovando nella centralissima Piazza Monumento, luogo di vivaci dibattiti e comizi. Il primo cittadino dopo avere presentato l’attività amministrativa portata avanti in questi anni dalla sua amministrazione si è soffermato su alcune questioni che interessano gli emigranti svizzeri. Come ad esempio l’intenzione di mettere mano ad un nuovo regolamento per agevolare con uno sconto del 30% sulla tassa per lo smaltimento della spazzatura gli emigranti che hanno in proprietà una casa a Satriano purché iscritti all’Aire. Durante l’incontro si è trovato anche uno spazio per la presentazione del libro “Gente Nostra” di Giulio De Loiro, patrocinato dall’Amministrazione Comunale ed è stato accolto calorosamente Don Mimmo Basile, satrianese doc che svolge le funzioni di parroco di Lucerna. Quindi come tradizione ha preso il via una splendida manifestazione dai colori e sapori calabresi allietata da balli e musiche del gruppo folkloristiko “I canterini delll’Ancinale”, guidati da Michele Sinopoli. Al ritorno a Satriano il sindaco Michele Drosi si è detto particolarmente entusiasta dell’accoglienza che gli è stata riservata in Svizzera e ha auspicato che al più presto possano nascere una serie di intese per promuovere iniziative congiuntamente con gli amministratori di Biasca, cittadina svizzera gemellata con Satriano. E ciò anche sulla base di una delibera appositamente predisposta dalla sua amministrazione e dopo l’invito alla collaborazione con Satriano, ai comunali di Biasca espresso dai tantissimi satrianesi che risiedono nella città svizzera.

Fabio Guarna (Il Quot.)

Leave a Reply