Home / Notizie / Lhc: Large Hadron Collider a 1,18 Tev verso il big bang

Lhc: Large Hadron Collider a 1,18 Tev verso il big bang

Ci siamo quasi. Potrebbero presto cominciare ad arrivare le prime risposte dal “Large Hadron Collider” che i fisici attendono con ansia. Infatti nei giorni scorsi l’accelerazione del fascio di protoni dell’Lhc, la grande macchina del Cern ha superato un Tev, una velocità mai raggiunta ora e, se non ci saranno problemi, prima di Natale potrebbero avvenire le prime collisioni interessanti per i fisici. Sinora era stato solo un altro acceleratore a toccare un Tev. Si tratta del Tevatron del Fermi National Accelerator Laboratory  negli Usa al quale si attribuisce la scoperta del quark top. L’ lhc del Cern ha raggiunto velocità 1,18 Tev e l’obiettivo è fargli raggiungere i 7 Tev. Una volta raggiunta quest’ultima velocità si spera di poter capire cosa avvenne un miliardesimo di secondo dopo quello che si ipotizza sia stato lo start dell’universo noto: il big bang.

One comment

  1. Premetto. sono un art director pubblicitario in pensione.
    Quindi, quel che dico sulla ricerca del CERN, con la LHC, non ha nessun peso accademico e non potrà allarmare nessuno.
    Dico solo che non credo nel Dio Creatore. Dio è solo una figura mitologica Lui e quindi anche la sua unica creazione l’universo.
    Quel che mi stupisce ora e quel parlare del mitico Big Bang, come se fosse una realtà, mentre non è altro che un idea intriso di religione.
    Che fanno i scienziati? Cercano il mito?
    O sono solo accecato dalle loro ambizioni?
    che facciamo con il magnifico LHC, se scopriamo che il Big Bang non era una teoria valida? Prove non ne abbiamo, solo qualche debole indizio.
    Non fatemi immaginare, lì sotto terra, un triste oggetto di archeologia industriale arrugginito ed incomprensibile. Un monumento alla sfrenata ambizione e della stupidità del uomo.

Leave a Reply