Home / Viaggi e Vacanze / Capodanno 2010 a Madrid

Capodanno 2010 a Madrid

A noi questa tradizione della dozzina di chicchi d’uva da consumare negli ultimi momenti dell’anno ci sembra abbastanza simpatica. Cosicché ancora una volta ve ne parliamo. Lo abbiamo fatto per il 2008 e quindi per il 2009 e adesso tocca al 2010.  Ebbene anche per il capodanno 2010 passare gli ultimi istanti del vecchio anno per dare il benvenuto al nuovo nella capitale di Spagna potrebbe essere una piacevole esperienza. Madrid offre infatti a coloro che vogliono trascorrere la fine del 2009 con i madrileni tanti divertimenti. Uno dei riti d’uso nella capitale per la fine dell’anno è appunto quello dei 12 chicchi d’uva. In sostanza la nochevieja, ovvero l’ultimo giorno dell’anno si saluta consumando per ognuno degli ultimi 12 secondi un chicco d’uva. Una originale tradizione che i turisti sono soliti osservare a Puerta del Sol. Naturalmente non ci provate o se lo fate non tentate di seguire il ritmo di un chicco al secondo (potrebbe non essere salutare) e limitatevi a consumare una dozzina di chicchi magari in 12 minuti al ritmo di uno al minuto. Messo da parte questo appuntamento a Madrid la vita (la c.d. movida) per il capodanno  è intensa. I madrilenos cominciano la cena verso le 10,00 (de la tarde) e poi vanno in giro fino all’alba. Al mattino del primo giorno del 2010 ottimi spuntini di dolci e i churros sono un must per i turisti che hanno deciso di vivere la movida madrilena per capodanno 2010.

Leave a Reply