Home / Locale / Calabria / Satriano / Satriano, il sindaco Drosi scrive al gruppo Dc di Maduri

Satriano, il sindaco Drosi scrive al gruppo Dc di Maduri

SATRIANO – Qualcuno negli ambienti politici satrianesi  commenta la decisione della Dc di non entrare in giunta come un possibile segnale che il gruppo di Maduri sta per organizzarsi per le prossime amministrative lanciando nuovi leaders. Si tratta di una valutazione forse troppo precipitosa se si considera che le elezioni comunali per il rinnovo del civico consesso satrianese sono lontane e soprattutto perché sinora Maduri non ha mai dato alcun cenno che potesse farlo pensare, ma comunque si tratta di una considerazione che non può essere bollata di “fantapolitica” perché osservando il curriculum di Antonio Maduri si scopre che l’esponente della Dc è stato in passato sindaco di Satriano ed ha ricoperto l’incarico di vicepresidente della provincia di Catanzaro all’epoca di Martino. Quanto basta per capire che il capogruppo della Dc di Satriano non è nuovo a prefigurarsi una leadership. In ogni modo, messe da parte le prime, forse affrettate e ancora troppo isolate considerazioni, ci si chiede quale sia la valutazione del primo cittadino della decisione del gruppo Dc. E la risposta arriva in tempi brevi. Infatti  il sindaco di Satriano, Michele Drosi non sembra affatto preoccupato della scelta dei consiglieri Maduri e Bevacqua , almeno stando ai toni della lettera che ha inviato al gruppo Dc e fatto conoscere agli organi di informazione. Una preoccupazione che probabilmente non si manifesta perché Maduri ha dichiarato di restare fedele al programma amministrativo condiviso con di Michele Drosi la cui lista ha vinto le elezioni. Infatti scrive il primo cittadino satrianese rispondendo alla lettera del gruppo Dc: “ho molto apprezzato il vostro richiamo di restare fedeli al programma elettorale-amministrativo, sottoscritto tra di noi al momento della consultazione del maggio del 2007. E proprio per questo vi propongo fin da subito di tenere un incontro per verificare e monitorare tutto quello che è stato sin qui realizzato e tutto quello che resta ancora da fare con l’intento di superare i ritardi, la dove vi sono, di accelerare la soluzione delle tante cose che sono state avviate, di aggiornare, alla luce delle novità intervenute, i punti che meritano una rivisitazione, di integrare lo stesso programma con tutto quello che si riterrà opportuno aggiungere per arricchire ulteriormente il nostro percorso amministrativo”. La lettera del sindaco prosegue con accenti di sempre maggiore  apertura verso la Dc e in alcuni passi descrive anche le azioni messe in atto durante la consiliatura con l’ammissione  anche “che tante cose avrebbero meritato più attenzione, più riflessione, più oculatezza, ma amministrare oggi, credetemi, – scrive Michele Drosi – non è un compito facile”. In conclusione il sindaco di Satriano lancia un ultimo appello alla Dc di Maduri e scrive “abbiamo bisogno, invece, del contributo di tutti e quindi anche del vostro per l’esperienza, la moderazione, la competenza che lo ha sempre caratterizzato. Vediamoci presto, quindi, come abbiamo già convenuto per rilanciare un’esperienza che, nonostante le difficoltà, ha portato una ventata di novità e può continuare a rappresentare un grande riferimento per il presente e per il futuro del nostro paese”.

Fabio Guarna (Il Quot.)

Leave a Reply