Home / Locale / Calabria / Satriano / Satriano, rinviata l'approvazione del bilancio di previsione

Satriano, rinviata l'approvazione del bilancio di previsione

SATRIANO (CZ) – La minoranza di Satriano e in particolare il consigliere Emilio Masucci sale in cattedra dopo l’ultimo consiglio comunale, in cui non è stato approvato il bilancio di previsione essendo stata rinviata la discussione il voto ad altra data. Al riguardo è lo stesso consigliere a riferirlo con un comunicato agli organi di informazioni in cui si legge fra l’altro che  “il bilancio di previsione e gli allegati all’o.d.g. sono stati ritirati dalla maggioranza a seguito delle forti contestazioni della minoranza inerenti le gravi inadempienze amministrative e sulla procedura che le pratiche palesavano” . Si tratta di uno stop che negli ambienti della stessa maggioranza, secondo voci di corridoio riferite da fonti accreditate, ha provocato una certa fibrillazione. Fra le altre cose era in discussione anche l’autorizzazione all’alienazione di alcuni beni patrimoniali del Comune che potrebbe adesso slittare nel tempo. Il sindaco Drosi, ha immediatamente tentato di minimizzare la cosa soprattutto dal punto di vista politico, sostenendo che si tratta di questioni burocratiche, che non avranno alcun peso e rilevanza con l’azione di governo che con la sua giunta sta portando avanti. Vero è che in attesa dell’approvazione del bilancio i fondi disponibili per gestire determinati servizi diventano per così dire ingessati e potrebbero produrre minore agevolazioni per i cittadini. Basti pensare a iniziative che riguardano ad es. i servizi sociali. Del resto l’azione politica di un’amministrazione si misura dal modo in cui intende indirizzare e ripartire i propri fondi ed è proprio essa che fa da collante fra le varie componenti politiche. Ragion per cui non è detto che la mancata approvazione del bilancio possa offrire l’occasione per aprire una nuova fase politica a Satriano, alla luce del fatto, che l’assetto in giunta vede ancora scoperta la carica di vicesindaco. Una vittoria dunque per la minoranza che promette battaglia anche se il primo cittadino Michele Drosi non sembra affatto disposto a gettare la spugna.

f.g.

Leave a Reply