Home / Sport / Calcio / Champions: Barcellona-Inter, banali considerazioni di getto di un tifoso nerazzurro

Champions: Barcellona-Inter, banali considerazioni di getto di un tifoso nerazzurro

In attesa della partita di ritorno della semifinale di Champions fra Barcellona e Inter, la tentazione di esprimere opinioni anche chi in materia sportiva non è dotato di autorevolezza è forte. Accade nei bar, nei punti di ritrovo degli sportivi, davanti alle agenzie di scommesse, etc. Ed accade anche su internet leggendo qualche post. Quest’utimo è il caso di chi scrive al momento che digitando di  getto proverà a fare alcune considerazioni, con la premessa che si tratta di riflessioni di un tifoso nerazzurro preoccupato che il suo sogno possa svanire. Pertanto diventa difficile sbilanciarsi in una previsione anche se sembra giusto anticipare che l’aggressività spagnola non farà una grinza e il risultato non dipenderà dai timori psicologici che il club campione del mondo in carica cerca di incutere. E non è vero che sui nerazzurri si abbatterà la furia spagnola, perché la squadra di Mourinho non è stata pensata per difendersi, semmai è pronta ad attaccare e non è detto che l’Inter non cercherà di andare in vantaggio. E se ciò accadrà nei primi 20 minuti di gioco, allora per gli spagnoli la finale di Champions sarebbe molto più lontana di quanto lo è adesso a poche ore dall’inizio del match. Ma il calcio non è fatto di condizionali, è fatto di domande a cui si sanno dare le risposte solo dopo il triplice fischio finale dell’arbitro. Per il momento c’è un bel 3 a 1 dell’Inter a Milano nei primi 90 minuti e ci sono altri 90 minuti di giocare. Un po’ come scoprire l’acqua calda. Niente di più!!

f.g.

One comment

  1. E in effetti quello che c’è di sicuro è il risultato dell’andata, quando gli spagnoli hanno perso con due gol di scarto subendo una rimonta clamorosa dai nerazzurri. Per passare dovranno ribaltare questa situazione, con l’aggravante psicologico di una certezza (il 3-1 appunto) che a questi livelli può fare la differenza. Logico che cerchino di trarre energie mentali per affrontare questa difficile situazione, psicologica prima che di risultato. L’inter ha le energie mentali per poter tenere a bada la situazione, e anzi credo che punirà la baldanza dei catalani anche nel loro santuario del calcio.

Leave a Reply