Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato – convegno Slow Food: fari puntati su pesca e aziende vinicole

Soverato – convegno Slow Food: fari puntati su pesca e aziende vinicole

SOVERATO – Si è tenuto nei giorni scorsi un convegno promosso dallo Slow Food Soverato durante il quale è è stata presentata la VII edizione della rassegna “Vini in vetrina e in degustazione”. L’incontro che ha avuto come tema  “Un mare di…vino, un mare divino. Mangiamoli giusti, beviamo meglio” è stato occasione anche per discutere delle attività produttive della nostra regione. Diversi gli interventi degli ospiti efficacemente riassunti in una nota stampa diffusa dagli organizzatori in cui si legge:  “creare una rete tra imprese e istituzioni per valorizzare le produzioni vinicole di qualità, la pesca e i prodotti ittici locali, promuovendone la conoscenza e il consumo in Italia e all’estero, ma anche e soprattutto nel nostro territorio. Questo il messaggio arrivato  dall’assessore alle attività produttive della regione, Antonio Caridi, nel corso del suo intervento al convegno “Un mare di…vino, un mare divino. Mangiamoli giusti, beviamo meglio” organizzato da Slow Food Calabria a Soverato, nel roof garden dell’hotel S. Domenico. “Occorre una sinergia tra aziende e istituzioni per promuovere consumi più in linea con la nostra dieta mediterranea e far conoscere i nostri prodotti in Italia e nel mondo, ma anche nel nostro stesso territorio”, ha spiegato Caridi, annunciando che questo è uno dei temi che saranno trattati al “tavolo dell’economia calabrese”, inaugurato dall’assessore con gli imprenditori per valorizzare le attività produttive locali, attraverso strumenti  come ad esempio nuovi bandi regionali e un maggiore accesso al credito. Sulla stessa linea dell’assessore regionale anche Maurizio Gioviale, assessore alle attività
produttive del comune di Soverato, che ha sottolineato la volontà della giunta della quale fa parte di collaborare con la regione su questi temi, in particolare sul credito e sulla promozione delle produzioni locali, vista anche “la grande fiducia e l’enorme disponibilità dimostrate dall’assessore Caridi e da tutta la giunta regionale nei nostri confronti”, ha aggiunto Gioviale, “fiducia e disponibilità totalmente ricambiate”. L’assessore comunale ha ringraziato in modo particolare Marisa Gigliotti, presidente di Slow Food Calabria, che ha promosso e organizzato l’incontro, mettendo intorno a un tavolo produttori, esperti enogastronomici, ambientalisti e politici per affrontare il tema della maggiore o minore consapevolezza del “come” e del “da dove” il pesce che mangiamo arriva sulla nostra tavola, e degli abbinamenti con i vini calabresi. “Mangiamoli giusti è la campagna di Slow Food per rendere i consumatori e i pescatori più sensibili all’importanza di non pescare, e non mangiare, pesci di taglia troppo piccola che non si sono mai riprodotti, o pescati troppo lontano dal luogo di consumo o fuori stagione”, ha spiegato Gigliotti nel suo intervento di apertura dell’incontro. “Beviamo meglio, invece, è una nostra idea per avvicinare il pubblico agli abbinamenti giusti del pesce che mangiamo con i vini calabresi”, ha concluso Gigliotti, “in modo da valorizzare queste due grandi ricchezze del nostro territorio, il mare e il vino”. Nel corso del convegno è stata presentata la VII
edizione della rassegna “Vini in vetrina e in degustazione”, un progetto originale e unico nel suo genere che punta a far conoscere i vini calabresi degustandoli in una location strategica come Soverato, ed esponendoli nelle vetrine del Corso della cittadina. Su prenotazione, sarà possibile anche partecipare ai salotti di degustazione con i produttori, a cura dei negozi aderenti. La manifestazione, sempre a cura di Slow Food Calabria e Slow Food Soverato, si terrà domenica 27 giugno, a partire dalle ore 18.00. Al convegno sono intervenuti anche  Gerardo Mancuso, primario dell’ospedale di Lamezia Terme, Gennaro Convertini, presidente regionale Ais (Associazione italiana sommeliers), e Mimmo Garufi, presidente dell’associazione di pesca sportiva Poseidon.

Leave a Reply