Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato, contro il caro libri c'è il "book in progress"

Soverato, contro il caro libri c'è il "book in progress"

SOVERATO – L’iniziativa di presentare l’innovativo progetto che consentirà di usufruire di libri a costo zero, a molti studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale Antonino Calabretta di Soverato e del Liceo Scientifico Guarasci che si è tenuta nei giorni scorsi aveva come nome “book in progress”, ma avrebbe potuto benissimo chiamarsi – ricordando un vecchio pezzo di Freddie Mercury – “show must go on” (lo spettacolo deve continuare). Infatti a presentare il progetto, nella sala convegni dell’acquario comunale c’erano i dirigenti scolastici Nicola Limardo (Itc) e Maria Maglie (Liceo Scientifico) che dal primo settembre andando in pensione lasceranno il posto rispettivamente ai colleghi Mario Donato Cosco e Francesca Bianco, entrambi presenti per testimoniare la volontà di portare avanti il piano di lavoro avviato dai predecessori. Si tratta di un progetto che ha coinvolto 14 istituti italiani (scuola capofila Istituto tecnico Majorana di Brindisi) che prevede per gli allievi attraverso la rete telematica di avere gratis libri di testo, prodotti direttamente dagli insegnanti e pertanto – ferma restando la programmazione ministeriale – adattabili a specifiche esigenze  dei singoli studenti di ogni Istituto. Concetto espresso dal dirigente scolastico Nicola Limardo nel suo intervento, anticipato da quello di Maria Maglie, dirigente scolastico del liceo scientifico: “sono convinto – ha detto Limardo –  che tale iniziativa permetterà non solo un risparmio per tante famiglie ma offrirà una nuova prospettiva per affrontare gli studi agevolando la metodologia didattica dei docenti che hanno scritto direttamente i testi”. Al tavolo dei relatori c’erano anche due docenti, Giovanni Bove per l’Itc e Salvatore Tuccio per il Liceo scientifico che hanno illustrato ai numerosi presenti quanto realizzato. Dopo il saluto dei dirigenti  Mario Donato Cosco, dal primo settembre in servizio all’Itc che ha messo in evidenza la valenza pedagogica del “book in progress” in linea con le nuove metodologie didattiche  e della dirigente Francesca Bianco che subentrerà a Maria Maglie al Liceo Scientifico, è stato il turno del funzionario della Direzione Regionale, Giuseppe Mirarchi che si è detto entusiasta dell’iniziativa riconoscendo a Limardo  e Maglie per questa e altre attività svolte nella scuola, tanti meriti, frutto di un bagaglio di esperienze che saranno  valorizzati. Quindi l’assessore alla pubblica istruzione della provincia di Catanzaro, Giacomo Matacera ha consegnato due targhe a nome dell’amministrazione provinciale ai dirigenti Limardo e Maglie per l’impegno svolto in questi anni al servizio delle scuole soveratesi mentre la Dott.ssa Lucia Abiuso in rappresentanza del direttore regionale della Calabria, dopo avere osservato l’interesse suscitato dalla manifestazione, ha evidenziato l’importanza  di mettere in rete il mondo della scuola con il territorio, confermata nell’occasione dal luogo dove si è tenuta la manifestazione (acquario comunale) e dalle qualificate presenze istituzionali. A fare gli onori di casa è stato il sindaco, Raffaele Mancini che ha espresso compiacimento per il progetto, suggerendo per il futuro di inserire fra gli argomenti dei libri di testo anche figure storiche importanti che riguardano il territorio calabrese. E per restare al “Show must go on” non è mancato infine il saluto finale da Brindisi del dirigente scolastico, Salvatore Giuliano (scuola capofila del progetto book in progress) che ha approfittato del viva-voce di un cellulare avvicinato al microfono per salutare tutti e ricevere un grande applauso dal pubblico di Soverato. Al termine della manifestazione, il sindaco ha inaspettatamente assunto le vesti di guida dell’acquario e con evidenti capacità ha accompagnato alcuni relatori del convegno nella visita di quest’ultimo descrivendo dettagliatamente le specie di pesci e animali marini che animano le vasche.

f.g.

Leave a Reply