Home / Locale / Calabria / Satriano / Satriano, discarica sotto sequestro. Un tempo c'era il "K2"

Satriano, discarica sotto sequestro. Un tempo c'era il "K2"

SATRIANO – Doveva essere il fiore all’occhiello dello sport Satrianese ma non ebbe vita lunga. Rimasto in funzione per poco tempo regalò al calcio satrianese solo qualche ricordo, poi probabilmente per l’infelice posizione geografica fu abbandonato a se stesso. Mai nessuno avrebbe però mai immaginato che il K2 (così veniva chiamato più di trenta anni fa quello che sarebbe dovuto essere il nuovo stadio di Satriano) sarebbe divenuto un luogo dove scaricare rifiuti e ricettacolo di immondizie. Eppure è finita proprio così. Inevitabile il sequestro preventivo della discarica abusiva da parte delle forze dell’ordine. Che dire: lo stadio era chiamato K2 perché sistemato in vetta ai colli satrianesi in prossimità della montagna e faceva pensare alle punte dell’Himalaya. Da quelle altezze (quelle dell’Himalaya)  lo spettacolo che si può osservare è magnifico. Gli uomini in quelle alture arrivano difficilmente e quei pochi che ce la fanno mai penserebbero di deturparne il paesaggio.  Sono in genere gli sherpa, una popolazione delle montagne del Nepal i quali di professione fanno i portatori di alta quota ingaggiati per le spedizioni himalayane. A volte i “civili” occidentali dovrebbero prendere esempio da loro.

Leave a Reply