Home / Notizie / Sarah, giallo infinito: nuova versione di Michele Misseri all'esame degli inquirenti

Sarah, giallo infinito: nuova versione di Michele Misseri all'esame degli inquirenti

L’omicidio di Sarah Scazzi è diventato un giallo (il giallo di Avetrana) che si complica e presenta sempre nuovi elementi di indagini. Lo zio Michele Misseri che prima si era autoaccusato di avere ucciso la nipote Sarah e che successivamente aveva tirato dentro il caso la figlia Sabrina, finita in carcere per concorso in omicidio, adesso ha fornito una nuova versione (ennesima) del delitto. Secondo l’ultima versione, Michele avrebbe provveduto ad occultare il cadavere di Sarah dopo essere stato avvisato dalla figlia Sabrina della morte della nipote Sarah. Morte avvenuta per mano di Sabrina che avrebbe strangolato la cugina Sarah nel garage di casa con una cintura trovata sul luogo del delitto. Michele Misseri ha fornito ulteriori dettagli dell’accaduto agli inquirenti che stanno verificando attraverso perquisizioni e sequestri e dopo un sopralluogo con Michele Misseri, l’attendibilità della nuova versione. In una ulteriore versione – rimbalzata sul web – Misseri avrebbe dichiarato che prima di occultare il corpo della nipote, avrebbe abusato del cadavere di Sarah.

Leave a Reply