Home / Locale / Calabria / Cittadinanza e Costituzione: seminario in Calabria

Cittadinanza e Costituzione: seminario in Calabria

Si è tenuta la prima giornata del seminario regionale su Cittadinanza e Costituzione promosso dall’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria. Il resoconto dei lavori è riportato in comunicato redatto dall’Ufficio Stampa dell’organizzazione diramato agli organi di informazione allegato di foto per la pubblicazione. In esso si legge:  “Di fronte ad un pubblico di docenti, dirigenti e Studenti, è partito il quarto seminario regionale sui temi della  Cittadinanza e Costituzione. Durante la mattinata si sono susseguite le relazioni del Procuratore generale di Reggio Calabria Salvatore Di Landro, del Presidente Emerito della Corte Costituzionale Annibale Marini, del Generale della Guardia di Finanza Salvatore Tatta e dell’Assessore regionale all’Ambiente Francesco Pugliano. Il Dirigente scolastico Alberto Capria, moderatore dei lavori e Coordinatore del Gruppo di Lavoro “Cittadinanza e Costituzione dell’U.S.R. Calabria ha avviato i lavori con l’intervento d’apertura del Direttore Francesco Mercurio.  “Non potevano mancare in questo seminario, ancora una volta,  esponenti importanti delle Istituzioni, dalle cui esperienze trarre ispirazione e con i quali vogliamo stringere patti di alleanza per lavorare su  obiettivi comuni”, così ha esordito il Direttore Mercurio nel corso del saluto iniziale, introducendo al pubblico della sala gli illustri relatori. Il primo – prosegue il comunicato stampa – ad intervenire è stato l’Assessore regionale all’Ambiente Francesco Pugliano, il quale ha evidenziato che tra gli scopi del suo mandato  vi è quello di sostenere le iniziative culturali per la difesa dell’ambiente e del territorio, sostenendo  l’importanza della  corretta comunicazione sul ciclo dei rifiuti, la loro raccolta e lo smaltimento.Di grande spessore culturale è stato l’intervento del Procuratore Generale  Salvatore Di Landro, che partendo dalle esperienze personali ha delineato, seguendo un articolato percorso storico, la situazione odierna  e le possibili vie di  successo passando per la cultura come momento di libertà e riscatto sociale.Il Presidente Emerito della Corte Costituzionale Annibale Marini,  ha tracciato il rapporto tra legalità e scuola. Il discorso si è soffermato sul quesito “che cos’è la legalità?” sottolineando che senza legalità non c’è legge e che oggi urge debellare sia la delinquenza che l’illegalità, tutte due molto diffuse nella società civile. Il Generale di Brigata della Guardia di Finanza Salvatore Tatta, – conclude il comunicato – nel suo intervento ha messo in luce le terribili insidie di tutte le droghe che spesso sono per i giovani elemento scatenante di comportamenti illegali”.

Leave a Reply