Home / Locale / Calabria / Lamezia, strage di ciclisti: la città è sgomenta

Lamezia, strage di ciclisti: la città è sgomenta

La strage avvenuta a Lamezia sulla strada che porta a Gizzeria in località Margherita di Sant’Eufemia è senza precedenti. L’autovettura Mercedes che ha travolto un gruppo di ciclisti amatoriali che si spostavano per un tour domenicale era guidata da un extacomunitario di 21 anni Chafik Elketani con a bordo il nipote di 8 anni. Il bilancio della sciagura è stato altissimo: sette morti e alcuni feriti fra cui uno in gravi condizioni. Purtroppo c’è da registrare che gli incidenti che colpiscono ciclisti sono frequenti ma una strage di queste dimensioni in Italia – da una prima analisi storica – sembra non avere avuto sinora simili precedenti. Il giovane, arrestato con l’accusa di omicidio colposo plurimo, che era alla guida del mezzo è stato rilevato che aveva assunto sostanze stupefacenti. Fra le vittime vi sono 2 avvocati del foro di Lamezia: Francesco Stranges (51 anni) e Domenico Palazzo, gli altri nomi delle vittime sono: Rosario Perri, 55 anni,  Vinicio Pottin, 47 anni, Giovanni Cannizzaro, 58 anni; Pasquale De Luca, 35 anni, Fortunato Bernardi, 58 anni, titolare della palestra Atlas alla quale era legata il gruppo di ciclisti. Bernardi, era il padre di un calciatore del Cosenza, Alessandro e zio del giovane calciatore dell’Inter Felice Natalino che ha appena debuttato in nerazzurro. L’impatto dell’autovettura con le biciclette è stato terrificante, secondo una prima ricostruzione di alcuni testimoni, la Mercedes ha cominciato a sbandare durante un sorpasso spostandosi sul lato opposto dove erano in sella alle proprie biciclette i ciclisti e li ha travolti. La scena che si è presentata ai primi soccorittori è stata agghiacciante con corpi sparsi su tutto l’asfalto nel raggio di 20-30 metri. “La città di Lamezia – ha dichiarato il sindaco Gianni Speranza che si è recato sul luogo del disastro per manifestare solidarietà ai parenti delle vittime – è sgomenta e si stringe intorno alle famiglie delle persone”. Il Comune di Lamezia Terme ha proclamato per i funerali il lutto cittadino.

Leave a Reply