Home / Mondo / Libia, Tripoli: calma apparente?

Libia, Tripoli: calma apparente?

26-02-2011 – Ci sarebbe da pensare che si tratta di una “calma apparente“. Parliamo della situazione a Tripoli che così viene definita dai media internazionali che dopo le violente dimostrazioni di ieri e le iniziative a favore di Gheddafi sembra essersi rasserenata. Le testimonianze che riferiscono di quanto avvenuto ieri sono agghiaccianti. In città uomini senza scrupoli avrebbero esploso colpi contro civili che manifestavano contro il colonnello che ieri è apparso in tv e ha incitato a reprimere gli oppositori del governo in carica. Intanto sembra che “effettivamente Gheddafi non controlli più la situazione in Libia”, lo ha detto il premier italiano Silvio Berlusconi a cui gli ha fatto eco, Foad Aodo presidente della Comunità araba in Italia che ha sostenuto che Gheddafi è in grado di controllare soltanto il quartiere dove si trova la sua roccafote (Bab el Alizia). Si attende ora l’approvazione formale delle prime sanzioni stabilite dall’Onu contro il paese africano
Calma tesa a Tripoli Attesa per le sanzioni Onu

Leave a Reply