Home / Notizie / Terremoto/Tsunami Giappone 2011: il giorno del terrore nucleare

Terremoto/Tsunami Giappone 2011: il giorno del terrore nucleare

14-03-2011 – AGGIORNAMENTO TSUNAMI/TERREMOTO GIAPPONE 2011 – La situazione in Giappone a pochi giorni dalla tremenda scossa di terremoto di magnitudo 9.0 che ha provocato un potente tsunami che ha devastato alcune parti del paese Nipponico, sta preoccupando il mondo. Infatti mentre continuano a susseguirsi gli eventi sismici e il numero dei morti accertati continua ad aumentare (si stimano al momento 5.000 vittime), l’allarme nucleare sale. L’incubo che possa ripetersi una nuova Cernobyl sta preoccupando tutti i paesi del mondo anche se l’Unione Europea – al momento – ha escluso che ci possano essere conseguenze immediate per le nazioni europee. A preoccupare è il rischio in agguato che le barre di combustibile nucleare nel reattore n. 2 della centrale di Fukushima 1 si trovanoad essere totalmente esposte e non si può escludere che esse vadano incontro alla fusione. Il terrore nucleare sta generando la fuga degli stranieri dal Giappone tanto che sarebbero moltissime le prenotazioni di rientro. Non c’è una situazione di panico – secondo quanto si apprende dal web – ma c’è preoccupazione per un rischio contaminazione. L’ambasciata di Francia ha invitato coloro che si trovano in Giappone, soprattutto a coloro che non hanno motivo per restare, di lasciare la regione del Kanto per un paio di giorni e suggerendo altresì ai francesi di evitare partenze verso il Giappone. Quanto alla situazione economica nel paese si teme una forte crisi con la borsa di Tokyo che ha chiuso con un negativo di oltre 6 punti percentuali (-6,18%). Diversi industrie si sono fermate: Nissan, Toyota e Honda hanno temporaneamente bloccato la produzione.

Leave a Reply