Home / Notizie / Terremoto/Tsunami Giappone 2011, imperatore Akihito ai giapponesi: "non perdere le speranze"

Terremoto/Tsunami Giappone 2011, imperatore Akihito ai giapponesi: "non perdere le speranze"

16-03-2011 – AGGIORNAMENTO TERREMOTO GIAPPONE 2011 – Continua e non accenna a diminuire l’allarme nucleare in Giappone che sta preoccupando il mondo intero. Molti stanno cominciando ad usare la parola apocalisse per descrivere quanto è avvenuto dopo la scossa di terremoto di magnitudo 9.0 dell’11 marzo che ha provocato uno tsunami devastante. Secondo alcuni esperti l’evoluzione della situazione si sta dirigendo verso il peggio preventivabile. Le radiazioni giunte molto in alto hanno bloccato gli elicotteri che erano entrati in azione per svuotare acqua sui reattori della centrale nucleare di Fukushima. Per il reattore n. 4 di  si è fatto ricorso ai cannoni ad acqua. Per evitare il panico dalle autorità nipponiche sono arrivate rassicurazioni – notizia immediatamente rimbalzata sul web – che le radiazioni oltre il raggio dei 30 km non rappresentano un “rischio immediato per la salute”. Intanto il Giappone sembra avere intenzione di chiedere agli Stati Uniti un supporto dell’esercito per contenere i danni mentre le scosse continuano incessamente, alcune anche di una certa intensità. Il bilancio provvisorio delle vittime riporta – al momento – una cifra superiore a 4000 – e risultano disperse oltre 7000 persone. Ci sono inoltre difficoltà per i soccorsi. L’Ambasciata italiana a Tokyo ha reso noto che “una squadra altamente specializzata della Protezione Civile italiana, composta di sei tecnici ed esperti, è operativa presso l’Ambasciata al fine di fornire orientamento e supporto alle attività che la Sede diplomatica sta mettendo in atto a tutela della collettività italiana in Giappone.Le prime rilevazioni dei livelli di radioattività sono state effettuate a partire dall’aeroporto di Narita, lungo il tragitto verso Tokyo e sul tetto dell’Ambasciata”. Sul sito dell’Ambasciata inoltre sono pubblicati periodicamente una serie di comunicati per fornire informazioni ai connazionali”. L’imperatore Akihito intervenuto in tv ha espresso grande tristezza per quanto avvenuto, esortando i giapponesi a non perdere le speranze.

Leave a Reply