Home / Sport / Ciclismo / Giro d'Italia 2011 / Giro d'Italia 2011, Crostis pericoloso: non si fa, 14a tappa modificata

Giro d'Italia 2011, Crostis pericoloso: non si fa, 14a tappa modificata

GIRO D’ITALIA 2011 – Secondo notizie dell’ultima ora, rimbalzate sul web, il percorso della 14esima tappa della corsa rosa 2011 ha subito una modifica. La giuria infatti ha deciso di non far percorrere la salita o meglio la discesa del Monte Crostis perchè considerata troppo pericolosa. La giuria che era presieduta dal belga  Thierry Diederen pur valutando la proposta dell’organizzazione che si era adoperata per garantire la sicurezza dei corridori ha ritenuto di far evitare ai ciclisti il passaggio e la scalata del Crostis con la conseguente discesa prevista nel percorso della tappa che parte da Lienz (A) e si conclude sul Monte Zoncolan. Una tappa lunga 210 km e fra le più impegnative del giro. Del resto la decisione della giuria fa venire in mente il ciclista belga Wouter Weylandt (il presidente della giuria è belga ndr) che ha perso la vita nella terza tappa per cui il solo dubbio  che una discesa ripida possa essere teatro di una nuova tragedia non può che essere condivisa.

Lascia un commento