Home / Notizie / Farmaci a prezzi gonfiati. Indagini su presunta truffa

Farmaci a prezzi gonfiati. Indagini su presunta truffa

SANITA’ – FARMACI – Una truffa da un miliardo di euro è l’accusa mossa dalla Procura della Repubblica di Firenze contro la multinazionale Bristol Myers Squibb Italia e il gruppo Menarini. La multinazionale insieme al gruppo Menarini avrebbe ingigantito i prezzi di alcuni farmaci riuscendo ad ottenere un rimborso non dovuto dal SSN. Secondo l’accusa, attraverso artifici e raggiri, le società farmaceutiche sarebbero riuscite ad inserire nel prontuario farmaceutico nazionale, alcuni farmaci a prezzi notevolmente più alti rispetto al costo effettivamente sostenuto. Alla Bristol Myers Squibb i militari della Guardia di Finanza, secondo quanto si apprende dalle notizie rimbalzate sul web, avrebbero notificato il decreto di fissazione dell’udienza per l’applicazione di misure cautelari che riguardano la responsabilità giuridica delle persone giuridiche  e delle imprese (Dec.leg.vo 231/20011) ed in particolare quella che prevede il divieto di contrattare con la pubblica amministrazione.

Leave a Reply