Home / Locale / Calabria / Manovra anti-crisi: elenco comuni calabresi a rischio "estinzione"

Manovra anti-crisi: elenco comuni calabresi a rischio "estinzione"

CALABRIA – Secondo l’ultima manovra economica anti-crisi del Governo i comuni sotto i 1.000 abitanti dovrebbero scomparire – nel senso giuridico del termine ovviamente –  Non si è capito bene ancora se si tratta di un accorpamento o di una fusione imposta. Vero è che in Calabria esistono molti comuni con un numero esiguo di abitanti. In attesa dei dati del prossimo censimento dell’Istatl, siamo andati a fare le pulci per vedere quali potrebbero essere i comuni più a rischio destinati a finire sotto la “scure” del decreto. Ecco l’elenco diviso per provincia. PROVINCIA DI CATANZARO: Cenadi, Gagliato, Argusto, Cicala, Centrache, Sellia, Martirano, Motta Santa Lucia, Amato, Andali, Miglierina, San Floro, Jacurso, Olivadi, Fossato Serralta, Sorbo San Basile, Marcedusa – PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA:   Scido, Cosoleto, Agnana Calabra, Ciminà, Serrata, Samo, Roccaforte del Greco, , San Giovanni di Gerace, Martone,Casignana, Canolo, Ferruzzano,  Sant’Agata del Bianco, Camini, Pazzano, San Procopio, Caraffa del Bianco Terranova Sappo Minulio, Bova, Laganadi, Candidoni, Sant’Alessio in Aspromonte, Staiti – PROVINCIA DI COSENZA:  Marzi, San Cosmo Albanese, Belsito, Lappano, Cellara, Nocara, Castroregio,  Domanico, Civita, Cervicati, Laino Castello, Pedivigliano, Terravecchia, Papasidero, San Lorenzo Bellizzi, Aieta, Malito, Plataci, Canna, Altilia, Serra d’Aiello, , San Pietro in Amantea, Alessandria del Carretto, Panettieri e Carpanzano PROVINCIA DI VIBO VALENTIA :  Brognaturo, Mongiana, Simbario, Spadola, Vallelonga Zaccanopoli – PROVINCIA DI CROTONE: Carfizzi, Umbriatico e San Nicola dell’Alto

nb il decreto prevede anche la soppressione delle province sotto i 300.000 abitanti in cui per quanto riguarda quelle calabresi potrebbe rientrare la provincia di CROTONE E VIBO VALENTIA

Leave a Reply