Home / Notizie / Maltempo in Italia: bilanci drammatici

Maltempo in Italia: bilanci drammatici

MALTEMPO (7 novembre 2011)  – La Piena del Po ha lasciato Torino ma il monitoraggio del livello del grande fiume continuerà ancora nelle prossime ore considerato che vi sono altri punti a rischio, soprattutto Isola San Martino che si trova in un’area di confluenza fra il Tanaro e il Po. Intanto, Roberto Cota, governatore del Piemonte ha chiesto lo stato di calamità.
ISOLA D’ELBA
Una donna di 81 anni è morta a Marina di Campo all’Isola d’Elba. Secondo le prime notizie rimbalzate sul web, l’anziana sarebbe deceduta a causa dell’acqua che ha travolto l’abitazione in cui viveva. Forse all’origine della morte una caduta della donna che aveva difficolta di deambulazione e potrebbe essere scivolata cadendo nell’acqua che aveva invaso l’abitazione.
PIACENZA E PARMA – LIVELLI PO
Sotto la lente le province di Piacenza e Parma che nella giornata di lunedì sono destinate a verificare quale altezza raggiungerà l’ondata di piena del Po che si sospetta possa superare nel piacentino i 6 metri d’altezza.
LIGURIA – GENOVA (bandiere a mezz’asta)
A Genova la giornata di oggi è dedicata alle vittime ed è stato proclamato lutto cittadino (sospensione delle attività lavorative a mezzogiorno).
SUD ITALIA – NAPOLI (1 morto) – MATERA (2 dispersi)
Nel napoletano vi sono molti allagamenti e smottamenti. Ieri a Pozzuoli un uomo è morto schiacciato da un albero caduto sulla sua auto da un albero. A Matera i Vigili del Fuoco stanno cercando due persone che da domenica risultano disperse. Si tratta di Carlo Masiello di 87 anni e della figlia Rosa di 44 di Altamura (Bari). La vettura su cui erano a bordo è stata ritrovata in un torrente.

Leave a Reply