Home / Notizie / Benzina a rischio rifornimento, file interminabili. Italia paralizzata

Benzina a rischio rifornimento, file interminabili. Italia paralizzata

SCIOPERO TIR – Immagini di lunghe code di auto in fila per fare benzina testimoniano il timore che lo sciopero degli autotrasportatori non consenta alle stazioni di rifornirsi una volta esaurite le scorte di gasolio. Sta accadendo in diverse parti d’Italia (in Calabria in molti distributori campeggiava la scritta “carburante esaurito”)  e rappresenta uno degli effetti più temibili e capace di generare grossi disagi dello sciopero dei Tir. Camion e Tir resteranno fermi infatti per 5 giorni. Dal 23 a 27 gennaio il sindacato di categoria, Trasportounito Fiap è deciso a non mollare chiedendo al governo provvedimenti urgenti a tutela della categoria. L’elenco delle richieste è pubblicato sul sito del sindacato a cui si rinvia per maggiori dettagli. Intanto secondo notizie di agenzia rimbalzate sul web l’autorità di garanzia degli scioperi ha scritto ad Anna Maria Cancellieri, Ministro dell’Interno per verificare se possano esserci gli estremi per emanare un’ordinanza di precettazione nei confronti delle organizzazioni che hanno indetto lo sciopero bloccando Tir e Camion. E mentre incombe lo sciopero degli autotrasportatori, si fa strada l’idea di uno sciopero benzinai nazionale per una settimana.