Home / Musica / The Cure tornano in Italia

The Cure tornano in Italia

I Cure tornano ad esibirsi in Italia in due appuntamenti attesissimi, quello del 7 luglio a Rho per l’Heineken Jammin Festival e il 9 luglio al Rock in Roma. Inutile dire che i biglietti andranno a ruba. Il tour inizierà a maggio dall’Olanda e attraverserà Spagna, Svezia, Germania, Francia e Danimarca prima di giungere in penisola. La band inglese, il cui esordio risale al 1976, ha dominato il panorama cupo e maledetto degli anni ’80, rianimato dalla piatta mediocritas degli anni ’90 e puntato a lasciare il segno con l’inizio del nuovo millennio. Certo che i Cure di segni ne hanno lasciati parecchi soprattutto per l’innegabile sensuale stravaganza di Robert Smith il quale non ha mai accettato etichette dietro le quali riconoscere il genere o la tendenza del suo gruppo. Sicuramente la naturale propensione per il blue dark, la passione per l’oscuro che in quegli anni contraddistingueva i Joy Division e i Bauhaus (i quali apertamente affermavano che the Passion of lovers is for death) ha catturato un pubblico di introversi e riservati darkettoni “dentro” che della loro musica ha fatto La Cura.