Home / Notizie / Ora legale, sonno e abitudini alimentari

Ora legale, sonno e abitudini alimentari

Ora Legale
Ora Legale 2012

ORA LEGALE 2012 – Per chi è abituato a pranzare ad una certa ora il cambio di quest’ultima per effetto dell’introduzione dell’ora legale che sostituisce quella solare, comporterà anche qualche scombussolamento. Infatti spostando le lancette in avanti di 60 minuti appena scatteranno le due di notte del 25 marzo 2012, le nostre abitudini si troveranno ad essere “posticipate” di un’ora. Ma il cambiamento sarà assorbito senza traumi? Non è facile dare una risposta che peraltro è spesso oggetto di studi e dispute. Ci limitiamo ad osservare che l’ora di sonno in meno potrebbe (il condizionale è d’obbligo) causare qualche disturbo simile a quello che soffrono coloro che viaggiano in aereo, ovvero il cosidetto jet lag (o mal di fuso orario), ma trattandosi di appena un’ora di differenza la “disincronosi circadiana” (per restare sul tecnico) è davvero ridotta. L’ora legale però non è destinata con il suo arrivo ad influire solo sul sonno, anche l’appettito che segue anch’esso l’orario biologico si sfasa. E così almeno per il primo giorno è probabile che chi è abituato ad avere appetito e consumare il pranzo ad una certa ora, dovrebbe provare questi stimoli  un’ora più tardi . Intanto mano agli orologi dunque per spostare le lancette. Un vecchio proverbio recita: ci sono molti orologi ma poco tempo