Home / Salute / Tumore alla prostata: prostatectomia e aspettative di vita

Tumore alla prostata: prostatectomia e aspettative di vita

PROSTATECTOMIA  – Secondo gli esiti di una ricerca effettuata da Timothy Wilt che ha riguardato più di 700 soggetti colpiti da tumore alla prostata, l’intervento di rimozione chirurgica della ghiandola non prolungherebbe la vita del paziente rispetto al non fare l’operazione detta prostatectomia. In sostanza è stato riscontrato che coloro che avevano subìto l’intervento chirurgico avevano avuto una sopravvivenza di tempo minore (appena il 3%) rispetto a coloro avevano deciso il non intervento. I risultati della ricerca iniziata nel 1994 sono stati presentati ad un convegno di urologia. Naturalmente si tratta di una ipotesi suffragata da alcuni dati, ma che ovviamente va valutata con molta attenzione. In ogni modo essa si presenta sicuramente interessante e offre l’occasione per aprire una discussione nel campo della chirurgia applicata al cancro alla prostata che è uno degli interventi molto comuni. Una discussione che riguarda una questioni molto delicata trattandosi delle aspettative di vita dei pazienti che si sottopongono a prostatectomia rispetto a chi non si sottopone.