Home / Locale / Calabria / Calabria: il basso jonio "clicca" Soriero al sondaggio de Il Quotidiano

Calabria: il basso jonio "clicca" Soriero al sondaggio de Il Quotidiano

Giuseppe Soriero– SONDAGGIO  SEGRETARIO PD CALABRIA – SOVERATO – C’è un sondaggio on-line de “Il Quotidiano” della Calabria che chiede ai lettori “Chi è la persona giusta per guidare il Pd Calabrese?”. Nomi ne circolano ma per quanto riguarda l’area del basso jonio ascoltando i rumors e riportando anche le adesioni comunicate telefonicamente, l’orientamento è quello di segnalare l’ex deputato del collegio che un tempo comprendeva una vasta area (da parte del vibonese alla costa jonica), Pino Soriero. La notizia non fa meraviglia se si pensa che Soriero il quale vanta un lungo curriculum nel Pci poi Pds, quindi Ds e infine Pd è sempre stato legato al basso jonio di cui è originario (Satriano). Lo è stato durante gli anni del primo governo Prodi di cui è stato sottosegretario ai trasporti e anche quando da dirigente dei Democratici di sinistra svolgeva le funzioni di responsabile nazionale delle feste de l’Unità. Il clic di consenso a Soriero dunque arriva da cittadini e amministratori del basso jonio. E’ il caso di Michele Drosi, sindaco di Satriano che è anche presidente dell’Anci Calabria piccoli comuni e arriva anche da Walter Matozzo, sindaco di Argusto. Entrambi hanno apprezzato in Soriero l’attenzione verso il territorio che non è mai venuta meno. Per Drosi, Soriero potrebbe essere l’uomo giusto alla guida del Pd Calabrese rappresentando un esponente politico della zona che merita di essere valorizzato. Per Walter Matozzo l’eventualità di avere alla guida del Pd in Calabria, Pino Soriero sarebbe anche l’occasione per dare maggiore visibilità al territorio delle pre-serre e del basso jonio. Consenso a Pino Soriero arriva anche da Francesco Severino, coordinatore del Pd di Soverato. Messi da parte i campanilismi – la figura di Soriero potrebbe rivelarsi – stando ai rumors – molto utile al Pd calabrese perché l’esperienza di funzionario di partito che quest’ultimo ha alle spalle, si coniuga con quelle che sono le istanze di partecipazione della società civile alla politica. Presidente da anni dell’Associazione il Campo – Soriero come egli stesso spesso ripete – ha sempre investito nel promuovere iniziative che allargassero la base progressista tenendola al passo con i tempi. Una volta erano le sezioni di partito i luoghi di dibattiti, oggi si chatta e si clicca. E Soriero “si adegua e avanza coi tempi”.